We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Spezzano Della Sila (Cosenza) - Oggi a Camigliatello la prima giornata di Transumanze Sila Musica fest. Domani iniziative a Lorica


Prima attesissima giornata, oggi, martedì 24 agosto, di Transumanze- Sila Musica Fest, organizzato dalla Provincia di Cosenza, che presenta a Camigliatello, alle 21,00, Marina Rei ed i Tamburi del Burundi. Un incontro di cartello – sottolinea testualmente una nota della Provincia di Cosenza - fra una delle più sensibili cantautrici e l’ensamble che è stato un sinonimo di eccellenza per la diffusione della musica africana all’estero, ben prima della meritata convocazione del guru Peter Gabriel per la Real World, sua pregiata etichetta discografica. Il colpo della mano che batte sulla pelle del tamburo diffonde un ritmo a levare e un richiamo primordiale all’essenza come alla semplicità della musica, intesa anche come misticismo e corpo, energia e respiro, quando ancora a livello internazionale la world di ispirazione africana, circolava con il contagocce. Di esuberante appeal e di respiro superbamente coreografico, la performance dei Tamburi del Burundi può incantare un pubblico trasversale e quanto mai entusiasta, presentando al contempo aspetti di  solennità ancestrale che dal vivo si tramutano in pura esaltazione, a partire dalla loro entrata in scena. Gli strumenti, una ventina, faranno il loro ingresso portati in equilibrio sulla testa da percussionisti danzatori che mentre camminano, battono sulla pelle dei tamburi che li sovrastano. Alludendo a questa idea di unione, i percussionisti coi loro tamburi si dispongono ad arco intorno ad un tamburo centrale, lo sciamanico “inkiranya”. A sinistra figureranno i cosiddetti tamburi “amashako”, che tengono un ritmo continuo, a destra invece i tamburi “ibishikizo”, che riprendono le cadenze lanciate dall’inkiranya. Mentre i compagni continuano a battere implacabilmente, a turno ciascuno dei percussionisti si esibisce come solista all’inkiranya, rivaleggiando con gli altri in movimenti virtuosistici di danza e in evoluzioni acrobatiche. Esaltazione dello spirito e delle tradizioni di un popolo, i Tamburi del Burundi offriranno così una illustrazione particolarmente veritiera della relazione, profondamente radicata nella cultura e nella sensibilità africana, fra la percussione e l’energia che è il motore del cosmo. Per Marina Rei, che ha dedicato il suo più recente album “Musa” e l’attività concertistica degli ultimi anni al mondo femminile, esplorandone gli aspetti, da sempre  appassionata  ricercatrice del suono percussivo e ancestrale da abbinare ai suoi testi melodici,  sarà una consacrazione, un punto di (ri) partenza, una vertigine infinita che cade fra l’altro in una  cornice quanto mai suggestiva.   Ed iniziano ancora domani le manifestazioni che vanno sotto il nome “Into the wild-Nella natura”, programmate dalla Provincia per scoprire ed entrare in contatto con i luoghi più importanti e suggestivi della Sila. A Lorica si disputa infatti un evento sportivo eccezionale: la  Maratona dei Laghi,  gara su strada, inserita nel calendario regionale della Federazione Italiana di Atletica Leggera, con la collaborazione del Coni provinciale. La distanza da percorrere è di circa 5 km distribuiti su un unico giro asfaltato con partenza e arrivo presso gli impianti di risalita Valle del Cavaliere. La gara a cui parteciperanno atleti provenienti da tutta la regione è aperta alle categorie Allievi, Juniores, Assoluti, Amatori e Master maschili e femminili. Il ritrovo è previsto per le ore 16,00 presso la zona di partenza; il via sarà dato alle 16.30. Saranno premiati con targhe e coppe i primi tre atleti di ogni categoria e le prime 12 donne. Sono inoltre organizzate iniziative per i giovanissimi ed un rinfresco a fine gara per tutti i partecipanti. Tra le presenze annunciate, quella di Maurizio Leone, Campione Italiano di Corsa Campestre 2005 e Azzurro di Atletica Leggera. Per gli amanti e gli appassionati della bicicletta ,sempre domani, Martedì 24 Agosto è ancora prevista La Via delle Vette, manifestazione cicloturistica di mountain bike, curata dalla Scuola Italiana Mountain Bike Sila  cha ha studiato un percorso facile, adatto a tutti,  che si snoderà tra Camigliatello ed il Valico Montescuro. La  partenza è fissata per le 10,30 dal Parco fluviale di Camigliatello, quindi imbarco con ovovia in località Tasso – Monte Curcio- Via delle Vette -Valico di Montescuro. Dopo il  pranzo presso il Rifugio Montescuro, arrivo presso la Pro Loco Camigliatello Dedicato a chiunque abbia alzato lo sguardo al cielo, chiedendosi della sua natura misteriosa sarà Vaghe Stelle della Sila, domani a  Camigliatello e domani,  25 a Lorica, a cura del Gruppo Astrofilo Menkalinan. Per le serate sarà allestito un maxi schermo sul quale compariranno le figure stilizzate delle costellazioni che verranno mostrate in cielo col Laser di un narratore, e sul quale verrà ancora  proietta, non appena terminata la narrazione, la Luna , spiegata nelle sue varie strutture visibili. Previsti ancora la lettura del cielo, la descrizione delle costellazioni e dei miti ad esse riferiti, lo studio degli oggetti celesti (nebulose, galassie, pianeta Giove)  attraverso la visualizzazione di immagini derivate mediante l’uso dei telescopi. Per entrare in contatto con le attività produttive della zona, infine, le Fattorie Aperte in Sila, a cura dell’Associazione Fattore Creativo, eccezionalmente aperte di Martedì e Mercoledì. La seconda giornata di Transumanze Sila Music Fest, domani, mercoledì 25 agosto, è in programma  a Lorica.

di Redazione | 24/08/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it