We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Saracena (Cosenza) - Rifiuti, ecco la nuova isola ecologica


Rifiuti, la nuova isola ecologica da ieri è realtà. Inaugurata ieri mattina la struttura di contrada Soda. 5 mila metri quadrati serviranno un’utenza di 50 mila abitanti nel territorio del Pollino. L’opera è stata presentata ieri, giovedì 3, in conferenza stampa dal Sindaco Mario Albino Gagliardi, dal consulente tecnico Raffaele Russo che l’ha progettata e da Pasquale Di Vasto direttore dell’azienda speciale pluriservizi. All’incontro con la stampa ospitato dalla sala consiliare di piazza Pisacane erano presenti anche Antonello Bianchi capo gabinetto, vicesindaco Antonio Di Vasto Giuseppe Reggina Giovanni Gagliardi, l’assessore comunale consigliere d’amministrazione dell’azienda speciale, Vincenzo Di Sanzo e Antonio Cirigliano, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’azienda, ed il.Al taglio del nastro era presente oltre alla Giunta, ai tecnici e ai dipendenti dell’azienda, anche Don Fulgenzio che ha benedetto la nuova opera. L’isola ecologica – ha detto il Sindaco – rappresenta un nuovo tassello nella più complessa architettura dei servizi che l’Esecutivo, in questi anni, e in particolar modo negli ultimi sei mesi, ha messo a punto guardando all’efficienza, al rispetto dell’ambiente, al risparmio e all’efficacia. Per fare qualche esempio: dal ciclo integrato dei rifiuti con la tracciabilità telematica, a quello dell’acqua, dai servizi sociali ai servizi di riscossione tributi, fino ai servizi internalizzati. Sono, questi, alcuni degli obiettivi prefissati e raggiunti. Aumento delle tipologie di rifiuti che è possibile differenziare e potenziamento complessivo del sistema. Ecco la doppia valenza dell’isola ecologica che – ha aggiunto il Primo cittadino – darà ulteriore imput alla ricaduta occupazionale. Ciò che si richiede alla popolazione, ora, è una partecipazione virtuosa, come quella che ha consentito, in questi anni di ottenere risparmi. Differenziare premia. Per le famiglie più virtuose – ha annunciato Gagliardi sarà messo a disposizione un buono acquisto da utilizzare negli esercizi commerciali. Il sindaco è tornato a parlare anche della sua eventuale candidatura a commissario per l’emergenza ambientale, vista la situazione che potrebbe far cadere in emergenza anche un comune virtuoso come Saracena che al momento gestisce tutto in maniera ordinaria. Qualche dettaglio tecnico. L’isola ecologica occupa un’area di 5mila metri quadri, tale da poter disporre lo stoccaggio ed il trattamento dei rifiuti per 50 mila abitanti. È di 233 mila l’investimento complessivo co-finanziato dalla Regione Calabria. facilmente raggiungibile, ma nello stesso tempo isolato. Permetterà di effettuare passaggio da vecchia tariffa Tarsu a Tares. Dall’olio casalingo alle batterie esaurite, dalla raccolta degli indumenti usati ai farmaci scaduti. Da oggi, con la nuova isola ecologica sarà possibile smaltire anche questi, permettendo di far andare ancora meno rifiuti in discarica.

di Redazione | 04/01/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it