We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - AL MAJORANA ADESSO PARTE IL VIGNETO


Continua il cambiamento dell’Iis,Istituto d’istituzione superiore "Majorana" di Corigliano-Rossano: adesso si parte anche con il vigneto della scuola. Un’altra ed importante porzione dei complessivi 18 ettari di terreno dell’azienda agricola dell’Istituto Tecnico Agrario è stata sottratta, infatti, all’incuria, all’abbandono. Con la messa a dimora del primo stock di barbatelle su una parte dei circa 6 mila metri quadri autorizzati all’Istituto dalla Regione Calabria è partita ufficialmente quella che nei prossimi anni diventerà, come già accaduto per l’extravergine biologico e le proprie farine, con le serre idroponiche e con le proprie clementine Igp certificate, anche l’esperienza del proprio vino biologico. Ad esprimere soddisfazione per questa nuova pagina che si apre per la comunità scolastica prima per complessità nella Regione Calabria è il dirigente Scolastico Saverio Madera complimentandosi con i docenti e con gli studenti delle classi coinvolte. Ancora una volta – sottolinea – essi si sono dimostrati co-protagonisti di quella progressiva riappropriazione culturale prima ancora che didattica del proprio patrimonio identitario, agroalimentare ed agricolo ma anche fisico e geo-politico, trattandosi di spazi antistanti l’Istituto, rimasti fino a oggi inutilizzati, degradati e brutti. Così intendiamo e facciamo scuola, senza oicofobia e facendo capire in concreto ai nostri studenti –conclude Madera – che è qui, nella loro terra, che possono e devono diventare professionisti ed imprenditori della nostra crescita e della nostra qualità della vita. Lo stesso Dirigente ha avviato insieme al direttore dell’azienda agricola Francesco Filippelli la prima lezione laboratoriale tenutasi nei terreni scolastici in località Frasso alla presenza dei docenti Francesco Blaiotta e Giuseppe Rosati e dei diversi collaboratori tecnici. Attori della messa a dimora sono state le classi terze, quarte e quinte dell’agrario sia diurno che serale, per un totale di 100 studenti. E sempre loro sono stati i protagonisti dell’intera progettazione del vigneto in tutte le fasi: dallo scasso del terreno, al pareggiamento, allo squadro agrimensorio del terreno; operazioni eseguite con l’ausilio dei mezzi che il Majorana ha acquistato grazie al finanziamento complessivo di 350 mila euro riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito e inaugurati nelle scorse settimane.


di Redazione | 05/02/2024

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it