We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Le virtù cardinali: 1 - La prudenza


di DON MICHELE ROMANO - A differenza delle Virtù "Teologali": Fede- Speranza e Carità, che riguardano il rapporto diretto con Dio, le Virtù "Cardinali": Prudenza- Giustizia- Fortezza e Temperanza, riguardano l'animo umano, regolando la condotta in conformità alla Fede, nonché alla Ragione, e possono essere sia infuse da Dio, che acquisite con la pratica. 
La *Prudenza*(o discernimento, dispone la ragione pratica a discernere, in ogni circostanza, il nostro vero bene, e a scegliere i mezzi adeguati per attuarlo. Da un punto di vista strettamente biblico, il discernimento, evoca il dono della "Sapienza", cioè, la capacità di vedere ogni cosa, alla luce di Dio, facendosi guidare ed
istruire da Essa, circa le decisioni da prendere. Concretamente, la "Prudenzia Latina", consiste proprio nella capacità di distinguere il vero dal falso, e il bene dal male, smascherando, attraverso quest'opera di discernimento, le false verità (non sempre identificabili). L'uomo "Prudente", pertanto, non è tanto l'indeciso, il cauto, il titubante, ma al contrario, è colui che sa prendere decisioni con sano realismo, che non si fa trascinare dai facili entusiasmi, non tentenna e non ha paura di osare, e se è il caso, andare anche "controcorrente", non adeguandosi ad una qualsivoglia cultura imperante, che sia lontana dalla Legge del Signore. Nella Sacra Scrittura, la sequenza di queste 4 Virtù, che sono, appunto, i "cardini" della vita Cristiana, le troviamo descritte, già nel Libro della Sapienza: "Se uno ama la giustizia, le virtù sono il frutto delle sue fatiche. Ella infatti insegna la temperanza e la prudenza, la giustizia e La fortezza" (Sap 8, 7). L'uomo prudente, dunque, è un uomo equilibrato e saggio, che vive con serenità nell'oggi, ma con uno sguardo proteso nel futuro, senza farsi "schiacciare", da ciò che gli accade nel presente. Così anche nel Nuovo Testamento, è un termine tanto usato, sia nei Vangeli, che da San Paolo. Riportiamo qualche esemplificazione: - "Pietro - gli fa capire Gesù - tu non sei "prudente", perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini" (Mt 16, 23); - Nella Parabola, il Servo, che sa come conquistarsi amicizie che lo aiutino quando il Padrone lo licenzierà (Lc 16, 8), si dimostra di essere "prudente" (ben più che scaltro!); - Invece, è stolto ed imprudente, chi non ricorda che la vita ci può essere tolta da un momento all'altro (Lc 12, 20), confondendo l'essere accorto e prudente, con l'accumulare beni. Anche San Paolo, nella lettera ai Filippesi, ci invita ad avere gli stessi "sentimenti" di Cristo, il quale giunse, nella sua "Prudenza", fino a consegnarsi alla morte in Croce (Fil 2, 1ss). C'è, dunque, una "Prudenza da Dio", secondo lo stile del Vangelo, che può condurre fino alla Croce, ed una "Prudenza degli Uomini", che spesso rassomiglia ad un fare pauroso, dettato dalla convenienza e da una prospettiva di vita, assestata solo sulla sicurezza e sul benessere. C'è poi, tutta una serie di riferimenti Evangelici, che val la pena di menzionare:
L'uomo saggio (e prudente), "è colui che costruisce la sua casa sulla roccia" (Mt 7, 24); È colui che sa "prendere l'olio di riserva per le lampade"(Mt 25, 2ss); È una persona che sa adattarsi alle circostanze e all'ambiente esterno, senza perdere la propria identità. Se dovesse trovarsi in un luogo "ostile", anche se dentro è una colomba, sa essere furbo (prudente!) come un serpente (Mt 10, 16). Per dirla con San Luca, auguriamoci nella nostra vita, di poter essere, ognuno di noi, "quell'Amministratore fidato e prudente che il Padrone metterà a capo della sua servitù, per dare la razione di cibo a tempo debito" (Lc 12, 42). Sostenuti dalla Sapienza dello Spirito Santo, viviamo serenamente la nostra vita, ogni giorno, quale dono prezioso del Signore!
A tutti, auguro, una serena giornata.


di A cura della Parrocchia "San Giuseppe" Mandatoriccio Mare | 26/01/2024

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it