We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - La Parola come la pioggia


di DON MICHELE ROMANO - Quando leggiamo, meditiamo, ed approfondiamo la Sacra Bibbia, ritroviamo la vera "Gioia", perché incontriamo il Signore e lo conosciamo sempre meglio: "Quando le tue parole mi vennero incontro, le divorai con avidità; la tua Parola fu la gioia e la letizia del mio cuore" (Ger 15, 16a). Lo studio della Parola di Dio, deve poter diventare la "conditio sine qua non", ossia la condizione indispensabile della nostra vita cristiana. Uno studio, che deve essere sempre guidato e sostenuto dalla Preghiera, e da un attenta riflessione. Il Signore ci "parla" in tanti modi, ma spesso noi siamo così presi e distratti dai nostri bioritmi esistenziali, da non saper cogliere i "segni" della sua Presenza. La più grande "disgrazia" del mondo, pur in mezzo a mille problemi che oggi lo caratterizzano, è quella della "Fame Spirituale": "Perisce il mio popolo per mancanza di conoscenza" (Os 4, 6a). Come a livello materiale, non dovrebbe esistere la fame nel mondo, così a livello spirituale. Gesù si è fatto nostro "cibo": "Prendete e mangiate, questo è il mio corpo" (Mt 26, 26). Come Cristiani, abbiamo la responsabilità di condividere la Parola di Dio-Cibo, con tutti coloro che vivono nell'inedia spirituale, permettendo loro di nutrirsene. La Parola del Signore vuole comunicarci questa gioia: "Vi ho detto queste cose perché la gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena" (Gv 15, 11). Purtroppo l'uomo offusca questa gioia, soffermandosi solo sulle negatività della vita, lasciandosi condizionare dalle tante preoccupazioni terrene, che finiscono per "soffocare la Parola". Solo quando Cristo diviene parte della nostra vita, solo allora si prova la "gioia di vivere", e riusciamo a trovare le energie necessarie, per servire il prossimo, e per una ricerca sempre più approfondita della Sua Parola. Sono tante, nella sacra Scrittura, le definizioni con le quali viene rappresentata la Parola di Dio. Noi, in questi giorni, ne approfondiremo le tre caratteristiche fondamentali:
1)- "La Parola di Dio, è come la Pioggia...!"(Is 55, 10-11).
2)- "La Parola di Dio, è una Spada a doppio taglio" (Eb 4, 12).
3)- La Parola di Dio, è Lampada. Luce sul nostro cammino (Salmo 119, 105). Oggi approfondiamo la prima similitudine: "Come infatti la pioggia e la neve scendono dal cielo e non vi ritornano senza avere irrigato la terra, senza averla fecondata e fatta germogliare, così sarà della mia parola uscita dalla mia bocca: non ritornerà a me senza effetto, senza avere operato ciò che desidero e senza aver compiuto ciò per cui l'ho mandata" (Is 55, 10-11). Nella Bibbia, la "Pioggia", è simbolo della potenza di Dio, con la quale disseta la terra e la rende feconda, "donando la sua Benedizione" (Dt  28, 12). Questa immagine, mostra l'efficacia della Parola di Dio nella storia: è creatrice, forza di vita! È, indubbiamente, una Parola che, come la pioggia, viene dall'alto, non dall'uomo! Sta qui, il motivo della sua efficacia, un "mistero" capace di trovare "Vie" sempre nuove: "Le vostre vie non sono le mie vie" (Is 55, 8b). Ecco perché Dio, nella Bibbia, paragona la sua Parola: alla pioggia e alla neve, perché come loro, Essa, realizza sempre i suoi buoni propositi, e produce frutti abbondanti! L'invito del Signore, pertanto, è quello di lasciar penetrare la sua Parola, anche nel nostro cuore, lasciarla penetrare nella nostra vita, per migliorarla, per renderla più ricca di frutti spirituali! In tal modo la Parola di Dio, all'occorrenza, ci rimprovera e ci corregge quando sbagliamo: "Tutta la Scrittura..., è utile per insegnare, correggere ed educare" (2Tm 3, 16); La sua Parola, è una Luce che ci guida in questo mondo: "Lampada per i miei passi è la tua Parola" (Sal 119, 105); La Parola di Dio, poi, non torna mai "vuota" a Lui, realizza sempre ciò che vuole, con grande potenza, anche se noi non possiamo mai "prevedere" esattamente, come Dio userà la sua Parola. Una cosa, tuttavia, è certa; la Parola di Dio, è sempre intrisa della sua "onnipotenza": "Taci, calmati..., il vento cessò e il mare si calmò" (Mc 4, 39); "E Dio disse: "Sia la Luce", e il risultato immediato fu, "che la luce fu" (Gen 1, 3). Ecco perché siamo invitati ad accogliere la Parola di Dio, come Pioggia rigenerante, sicuri che: "La Parola del Signore prospererà sempre, Dio trionferà, e trionferanno anche coloro che accolgono la sua Parola" (1Gv 4, 6). Auguri a tutti, per una serena giornata.


di A cura della Parrocchia "San Giuseppe" Mandatoriccio Mare | 15/01/2024

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it