We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Prima riunione della Conferenza dei servizi sulla riconversione della Centrale Enel di Rossano


Si è conclusa nel primo pomeriggio di ieri la prima riunione della Conferenza dei Servizi sul progetto Policombustibile di riconversione della centrale Enel di Rossano. Alla riunione hanno partecipato per la Regione Calabria il responsabile del Settore Ambiente ed Energia dott. Ilario De Marco, per la Provincia di Cosenza il  Presidente Mario Oliverio, l’Assessore  Leonardo Trento e il Dott. Toscano Dirigente del Settore Ambiente ed Energia e per il Comune di Rossano Il Sindaco Franco Filareto, l’Assessore Giuseppe Lavia e il Dirigente del  Giuseppe Graziani. <<La Conferenza dei Servizi è stato sospesa e aggiornata a data da destinarsi>> – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Rossano - <<poiché manca la Via, Valutazione di impatto ambientale, del Ministero dell’Ambiente. Enel, che ha dichiarato la sua volontà di andare avanti, in sede di Conferenza ha illustrato>> – prosegue la nota dell’Ufficio stampa comunale - <<un progetto leggermente diverso rispetto a quello presentato ad aprile al Comune di Rossano. I responsabili di Enel pur definendo il progetto policombustibile, poi nella loro illustrazione>>- commenta il comunicato dell’Ufficio stampa comunale - <<non hanno potuto fare a meno di dire che il progetto prevede un 95% di polverino di carbone. Ilario de Marco, parlando a nome del Presidente Scopelliti, ha ribadito che la Regione, che ha già detto di no al progetto di Saline Joniche, esprime parere negativo anche per il progetto di riconversione della centrale di Rossano, presentato dall’Enel. Le Istituzioni calabresi>>- continua la nota stampa - <<si sono presentate con una posizione unitaria e univoca, ferma, forte e chiara: il carbone non è compatibile con l’ambiente,  con la salute dei cittadini, con il modello di sviluppo ecosostenibile del nostro territorio, basato sull’agricoltura, sul turismo, sul commercio, sulla pesca sulle piccole e medie imprese locali. Si è trattato di un fronte compatto nel difendere le ragioni del territorio e della Calabria da ogni tentativo di colonizzazione del nostro territorio da parte di Enel. Il Sindaco di Rossano>>  - prosegue la nota - <<ha chiesto che alla prossima Conferenza dei Servizi partecipino anche il Sindaco di Corigliano, L’Arpacal e l’Asp della Provincia di Cosenza ed alla fine ha depositato un documento dettagliato con delle osservazioni. Inoltre  tutti coloro i quali hanno un qualche interesse sulla riconversione della centrale di Rossano e faranno richiesta scritta saranno sentiti dal Ministero dello Sviluppo Economico secondo un calendario di audizioni che sarà comunicato con netto anticipo>>. Il Sindaco Filareto, per informare al meglio l’opinione pubblica e per fornire maggiori dettagli su questa prima riunione ha convocato una conferenza stampa che si terrà sabato 17 luglio alle ore 10:00 nella sala rossa di palazzo San Bernardino.   Allo stesso tempo L’Ufficio stampa comunale informa che <<il presidio annunciato e previsto per sabato mattina davanti la discarica di Bucita è rinviato a data da destinarsi per la sopraggiunta ordinanza del Commissario per l’Emergenza rifiuti in Calabria che ha disposto che 140 tonnellate al giorno di FOS e scarti (ciò che non si può più recuperare dagli RSU) dei Comuni del reggino che conferivano a Gioia Tauro e Sambatello (RC), che prima venivano abbancati a Bucita, adesso verranno abbancati a Pianopoli nella discarica sita in località “Gallù e Caratello” e, perché, si attende l’esito del ricorso al Tar contro l’ordinanza di sovrabbanco dello stesso Commissario, presentato dalla Giunta Municipale nei giorni scorsi>>.

di Redazione | 16/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it