We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Psa, approvato il documento preliminare


Creare un efficiente sistema urbano policentrico, per uno sviluppo economico e sociale equilibrato. Valorizzare gli elementi ambientali integrando il paesaggio naturale con le infrastrutture del territorio. Contrastare l’isolamento dei centri urbani e di quelli rurali, con l’intento di rigenerarli e riqualificarli. Migliorare la qualità della vita. Sono questi gli obiettivi del Piano Strutturale Associato (Psa), di cui è stato approvato all’unanimità il documento preliminare, nel corso dell’ultima assise civica tenutasi lo scorso 19 giugno.   Oggi – ha dichiarato il Primo Cittadino nel corso del consiglio - abbiamo la possibilità di guidare una svolta socio-economica di contrasto alle mancanze del nostro territorio e l’opportunità di programmarne il futuro secondo criteri innovativi e vantaggiosi. Lo strumento che si sta adottando, il documento preliminare del Piano Strutturale Associato, è frutto di un lungo lavoro che è partito sotto il precedente governo cittadino ed il cui iter sarà completato da questa Amministrazione comunale. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito all’elaborazione di questo complesso progetto, in particolare la Commissione consiliare urbanistica e il suo presidente, Ernesto RAPANI, per il prezioso apporto tecnico e politico, frutto della sua competenza ed esperienza nella materia. È un progetto ambizioso – ha detto, in conclusione del suo intervento, ANTONIOTTI - perché coinvolge cinque comuni, Calopezzati, Cassano, Corigliano, Crosia e Rossano e perché vuole dare a questi una decisiva e coordinata crescita, pur mantenendo le loro rispettive identità e peculiarità.   Il PSA – ha aggiunto l’assessore all’urbanistica Eugenio OTRANTO - è l’occasione per sviluppare un processo organizzativo di un territorio molto vasto, oltre un campanilismo emarginante. Un processo che punta ad una simbiosi tra i cinque Comuni coinvolti, con l’ambizione di gestirne le risorse simili, ma con proprie storia e identità e soprattutto con le loro specifiche singolarità. L’idea di sviluppo che ha guidato la redazione di questo documento – ha chiosato OTRANTO - è stata quella di rendere sinergiche tutte le peculiarità disponibili predisponendole sempre in una matrice economica, coinvolgendo e influenzando tutti i settori produttivi, da quello turistico a quello agricolo fino a quello dell’artigianato.   Dopo i numerosi interventi dei consiglieri di maggioranza e opposizione, e la discussione con i tecnici elaboratori del PSA, Sandra VECCHIETTI e Franco VERCILLO, il documento preliminare è stato approvato all’unanimità.

di Redazione | 23/06/2013

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it