We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Altomonte (Cosenza) - Festival Euromediterraneo, migliaia di visitatori per la Notte bianca


Migliaia di visitatori anche questa estate per l’immancabile Notte Bianca di Altomonte. Una Notte di San Lorenzo dalle atmosfere magiche. Dalle ore 22, fino alle prime luci dell’alba, una lunga notte trascorsa tra le suggestive viuzze del centro storico. La Notte Bianca è diventata, oramai, un appuntamento fisso dell’estate calabrese, all’interno del Festival Euromediterraneo e curata dall’assessore al turismo Enzo Barbieri.  Una serata dedicata, in questa VII edizione,  alla magia. Degustazioni dei prodotti tipici e dei piatti più prelibati della cucina calabrese. Centinaia di stand sono stati allestiti nell’antico borgo, i visitatori hanno potuto, così gustare le deliziose pozioni e gustosi piatti all’insegna della tradizione. Giocolieri, prestigiatori, mangiafuoco, maghi e fattucchiere hanno popolato il borgo. Lungo il percorso, allestito tra le viuzze di Altomonte, i visitatori hanno potuto assistere a spettacoli itineranti, seguire i Magicaboola e la loro musica gioiosa e incontrare le streghe calabresi, le “magare”. Incantesimi, lettura della mano e squisite pozioni magiche. Pentoloni fumanti e streghe dai cappelli a punta che hanno offerto mele rosse candite e succhi ad allietare la notte delle stelle cadenti. Altomonte, per una notte, è diventata  borgo incantato e le sue piazze sono  state invase da fattucchiere e maghi: in via Sparano è stata allestita la Casa delle “Streghe”, così come Torre Pallotta  è diventata Rione della “Torre Infame” dove gli ospiti hanno assistito all’Assemblea Mondiale della Magia, consultato la Bocca della Verità; interrogato il mago più giovane del mondo. L’occasione per farsi leggere i tarocchi e, per i più golosi, assaggiare dolci alla nutella. Spazio anche ai più piccoli: il Chiostro dei Domenicani è diventato per una notte  il Chiostro delle “Fate”, per loro lettura di fiabe e i giochi di prestigio del Mago Melanio. Tanta musica e danza in Piazza del Vaglio per l’occasione, Piazza delle “Zingare”: protagoniste un gruppo di bellissime zingare che hanno danzato seguendo una sensuale coreografia. E poi, l’immancabile gastronomia locale, in Piazza Santa Maria che si è trasformata in Piazza della “Magica Notte”: qui stand di artigianato e  di piatti tipici calabresi. Per la gioia dei bimbi si è svolto a Belvedere dei Sangineto o meglio, Belvedere dei “Maghi e delle Streghe”, il magico spettacolo con luci e fuochi dei Queima Lùa e poi le magiche performance, animazioni per più piccoli, fuochi e giocolieri. A riconferma  del grande successo migliaia di visitatori che anche in questa VII edizione hanno popolato l’antico borgo di Altomonte nella notte di San Lorenzo. Sotto un cielo stellato una serata piena di sorprese e spettacoli. Una grande festa per ammirare insieme le stelle cadenti.

di Redazione | 12/08/2011

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it