We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Altomonte (Cosenza) - Festival Euromediterraneo inaugurata la sezione arti visive


E’ stata inaugurata, nell’antico Convento dei Domenicani, la sezione Arti Visive della VII edizione  del Festival Euromediterraneo di Altomonte, allestimento che sarà aperto al pubblico fino al 12 settembre.  Manifestazione di livello nazionale che porta in Calabria, in uno dei "Borghi più belli d’Italia", non solo il meglio del panorama teatrale italiano ma anche concerti, mostre e grandi eventi culturali. La sezione arte Visive, è dedicata alla scena contemporanea. "INVASION ONE - video e videoinstallazioni tra territorio fisico e territorio virtuale" – è un progetto curato da  Giovanni Viceconte, attento studioso dei fenomeni artistici contemporanei e corrispondente delle maggiori riviste d’arte contemporanea come Flash Art e Juliet Art Magazine.   Il progetto INVASION ONE  ospita, per la prima volta in Calabria,  il duo  Bianco-Valente, due tra i più interessanti  video-artisti della scena artistica contemporanea,  che hanno realizzato su un intero piano dell’antico Convento dei Domenicani una serie di videoinstallazioni. Una sezione è dedicata alle loro opere, l’altra ospita 10 tra i più importanti e rappresentativi video-artisti che fanno parte dell'Archivio ART HUB (http://arthub.it): Giuseppe Colonese, Marco Lamanna, Silvia Camporesi, Gabriele Pesci, Luca ChristianMander, Sanja Lasic, Michela Pozzi, Dario Lazzaretto, Lino Strangis e Filippo Berta. A tagliare il nastro dell’inaugurazione, assieme agli artisti: il Sindaco di Altomonte Gianpietro Coppola, l’Assessore comunale al turismo e spettacolo Enzo Barbieri e il direttore artistico della mostra Giovanni Viceconte. “Da tempo il Festival Euromediterraneo – spiega nel suo intervento il Sindaco Coppola – si è aperto all’arte e all’uso delle nuove tecnologie. Offriamo la possibilità ai nostri visitatori di scoprire le nuove frontiere e tendenze delle arti visive, ospitando il meglio del panorama artistico nazionale”.  “Questi giovani e dotati artisti con le loro opere ci hanno appassionato – commenta l’assessore Barbieri – Altomonte con questo prestigioso progetto di arti visive arricchisce la sua offerta culturale”. “Il progetto Invasion one è nato per il luogo che lo ospita: l’antico Convento dei Domenicani – spiega il direttore artistico – l’idea di questa antica struttura architettonica del Quattrocento mi ha stimolato a creare una mostra dove il pubblico possa immergersi in un’atmosfera più raccolta, meditativa. Attraverso il connubio tra passato e nuovi linguaggi dell’arte contemporanea”.   A Giovanna Bianco e Pino Valente, artisti di fama internazionale, il Sindaco Coppola ha consegnato il Premio Altomonte una vita per la cultura. Il duo Bianco Valente lavora prevalentemente con i nuovi media - videoarte, musica elettronica, installazioni e ambienti multimediali. La loro ricerca si concentra sull´indagine di temi che pongono in rapporto arte e scienza ha esposto nei musei più importanti al mondo come il MAXXI di Roma , il MACRO di Roma, MACBA di Barcellona, Urban Planning Exhibition Center, Shanghai (CN), Liste03, Basilea (CH), Kornhaus, Berna (CH) : “Siamo felici di aver portato le nostre opere qui ad Altomonte – affermano i due artisti – abbiamo potuto giocare con questo spazio. Le sale del Convento ci hanno ispirato e abbiamo tentato di non alterare l’architettura di questo antico luogo. Le nostre installazioni  invitano alla meditazione e al concetto di spiritualità”. INVASION ONE vede la collaborazione di UnDo.net e dell'Archivio ART HUB. Il progetto evidenzia il rapporto tra  due spazi espositivi ben precisi e contraddistinti: uno tangibile, quello del quattrocentesco Convento Domenicano del borgo altomontese  e quello virtuale  dell’Archivio ART HUB   (www.arthub.it). I video sono, infatti, visibili  sul sito di Art Hub e nelle sale del  Convento. Il pubblico potrà così fruire in modi diversi  di una mostra-video realizzata in aree differenti sia per natura che per concezione, annullando così ogni concetto di distanza e di tempo e determinando un processo di visione collettiva –continua e senza confini.

di Redazione | 10/08/2011

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it