We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Grottaglie (Taranto) - Oggi la presentazione del libro di Francesco Fusca: "Persone disabili in famiglia a scuola e in società"


Il saggio sulla disabilità di Francesco Fusca "Persone disabili in famiglia a scuola e in società", Ferrari Editore 2011, sarà presentato oggi, 21 giugno, alle ore 18, presso il Laboratorio Burano, in via Matteotti 51 a Grottaglie (TA) a cura dell'Associazione Koinè culturale "G. Battista" e del Centro studi e ricerche "Francesco Grisi". Partecipano all'evento Pierfranco Bruni, Presidente Centro Studi e Ricerche “F. Grisi”, Settimio Ferrari, Editore, Giuseppe RUSSO, Neurologo, Roberto BURANO, Presidente Koinè Culturale “G. Battista”. Sarà presente l’autore. Il volume Persone disabili in famiglia, a scuola e in società descrive, dialetticamente, sotto il profilo legale-ideale e sotto il profilo reale, lo stato dell’arte, in Italia, del processo d’Inclusione, Integrazione, Valorizzazione delle Persone con disabilità in Famiglia, a Scuola e in Società. I temi e i problemi dell’odierno dibattito sulla Cultura dell’handicap sono considerati e sviscerati, propositivamente, sempre, dalla parte/a favore degli alunni e delle alunne che provengono da Famiglie socio-culturalmente ed economicamente differenti e che devono entrare (formati al massimo e comunque, sin ‘dove’ è possibile, in modo adeguato e funzionale) nel mondo del Lavoro, soprattutto in ossequio all’art. 4 della Costituzione repubblicana. L’azione speciale di Metodologia, Pedagogia, Didattica, da parte dei docenti specializzati per il sostegno e dei docenti curricolari (che devono essere formati) è azione di sinergie interistituzionali, anche in linea con la Cultura del S.F.I. Sistema Formativo Integrato e soprattutto con la Cultura degli Accordi di programma. Il libro di Francesco Fusca (Ispettore t. – Dirigente, Ministero I. U. R. – P. I.) esplora criticamente la variegata Politica scolastica nazionale dalla Legge-quadro n. 104/92 alla Legge n. 170/10 sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (D.S.A.) e, in linea con la ricerca scientifica odierna, propone soluzioni operative di natura pedagogico-didattica, organizzativa, legislativa, …) La visione del mondo che sottende e percorre il libro - con Terenzio (Seneca, Cicerone) - è così riassumibile: Homo sum: nihil humanum a me (mihi) alienum puto (Sono un uomo: niente che capiti a un uomo considero a me estraneo. Ovvero: nulla di ciò che è umano mi resta estraneo).  

di Redazione | 21/06/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it