We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Paola (Cosenza) - Domani incontro del Sab sui precisi adempimenti dei dirigenti scolastici in materia di formulazione dell’organico di diritto delle scuole superiori


Dal professor Francesco Sola (nella foto), Segretario generale Sindacato Sab, riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato sindacale: <<Al fine di dare massima informativa tra i docenti interessati ed in vista dei possibili soprannumerari derivanti dall’organico di diritto delle scuole superiori da individuare entro il termine ultimo del 15 giugno, giorno di chiusura delle funzioni, sia per l’acquisizione delle domande sia per la determinazione dei posti, il sindacato Sab, con la presenza del segretario generale prof. Francesco Sola, indice un incontro dei docenti del tirreno per sabato 11 giugno, dalle ore 16,30, nella nuova sede di Paola, via Lao n. 9, di fronte l’istituto alberghiero, a rione Sant’Agata, sui precisi adempimenti dei dirigenti scolastici da rispettare prima di individuare i perdenti posto da trasferire d’ufficio e per una disamina dell’organico delle scuole superiori.  Nel merito esistono due note ministeriali di ottemperanza da parte dei dirigenti, la n. 271 del 14/3/2011 la quale prevede che, per il riordino delle materie degli istituti tecnici e professionali, per la riduzione delle ore di insegnamento, qualora la classe di concorso comprenda più insegnamenti, dovrà essere sentito il collegio dei docenti prima di procedere all’individuazione delle ore degli insegnamenti da ridurre.  La nota n. 272 sempre del 14/3/2011 dopo detta le operazioni propedeutiche da seguire da parte dei dirigenti scolastici prima di individuare i perdenti posto in quelle materie “atipiche” che, per effetto della riforma, sono confluite in altre classi di concorso che possono essere insegnate da docenti di altre discipline, operazione mirata a salvaguardare la titolarità dei docenti presenti nella scuola con maggior punteggio.  In presenza nella scuola, di più di un titolare di insegnamenti “atipici”, es. Dattilografia, Stenografia, Trattamento Testi e Informatica, le varie Matematiche, la Chimica e Scienze Naturali, le tabelle “D” degli Istituti d’Arte e Licei Artistici, le tabelle “C” dei Tecnici e Professionali, ecc.., il dirigente scolastico, prima di individuare il docente soprannumerario, dovrà procedere alla formulazione di singole graduatorie d’istituto per ogni insegnamento ritenuto atipico e confluito in altre classi, dopo unificare le predette graduatorie e solo da quest’ultima unificata individuare il perdente posto e non com’è già successo in passato dove il perdente posto è stato individuato da una sola graduatoria senza l’unificazione.  In assenza di titolari da “salvaguardare” l’attribuzione delle ore o dei posti dovrà avvenire prioritariamente, previa intesa con l’Ufficio Scolastico Territoriale (ex Provveditorato Studi), scegliendo le classi di concorso in esubero a livello provinciale ed in mancanza di esubero il dirigente scolastico, sulla base del parere del collegio dei docenti, provvederà ad attribuire la classe di concorso in coerenza con il POF e non a proprio piacimento come si è verificato in passato>>. Prof. Francesco Sola - Segretario Generale Sab

di Redazione | 10/06/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it