We're sorry but our site requires JavaScript.

 


San Marco Argentano (Cosenza) - Domani la quinta edizione del Premio Federica Monteleone


La Commissione Comunale alle Pari Opportunità del Comune di San Marco Argentano ha organizzato, per il quinto anno consecutivo, l’edizione 2011 del premio “Federica Monteleone”. Nel corso della manifestazione, che si terrà nella sala consiliare della sede municipale domani, sabato 4 giugno, con appuntamento previsto per le ore 10, - riferisce testualmente una nota dell’ufficio del sindaco - saranno consegnate quattro borse di studio, del valore di € 250 cadauna, a giovani studenti degli istituti superiori di San Marco Argentano. Un’apposita commissione, infatti, ha selezionato gli elaborati prodotti dai ragazzi del liceo classico “P. Candela” e dell’istituto tecnico “E. Fermi”, premiando due giovani studenti per istituto. I premi verranno assegnati ai titolari degli elaborati grazie alla rinuncia dei propri fondi indennità messa in atto e a disposizione dalla presidente della commissione comunale alle pari opportunità, Leonilda Artusi. Ancora un atto responsabile e generoso, rivolto a dei giovani talenti del comune normanno, che ribadisce l’impegno già profuso dalla presidente Artusi nel corso del recente convegno sulla donazione del sangue cordonale. I lavori del convegno, che anticiperanno la consegna delle borse di studio, si apriranno con i saluti dei sindaci di San Marco Argentano e Vibo Valentia, rispettivamente Alberto Termine e Nicola D’Agostino. Con la moderazione della componente della commissione comunale alle pari opportunità, Viviana Manfredi, si passerà agli interessanti interventi programmati. Relazioneranno sui valori della vita, della salvaguardia e della tutela della salute, nonché sulle aspettative e sulle qualità dei nostri giovani, la presidente del Consiglio Comunale del Comune di San Marco Argentano, Leonilda Artusi; la vice presidente della commissione alle pari opportunità, Virginia Mariotti; la dirigente dell’istituto comprensivo di 1° e 2° grado “Selvaggi-Candela” di San Marco Argentano, Antonietta Converso; il dirigente dell’ITCG “E. Fermi” di San Marco Argentano, Giuseppe Giudice; la presidente provinciale di Cosenza della società “Dante Alighieri”, Maria Cristina Parise Martirano; la mamma di Federica, Maria Sorrentino Monteleone. Le conclusioni sono state affidate al consigliere regionale, Giulio Serra. Lontano dalle cronache che si sono immediatamente succedute alla triste e improvvisa scomparsa della giovane vibonese, onorando la memoria e promuovendo i valori e l’attaccamento alla vita che Federica dimostrava in ogni suo momento e azione, questo premio vuole spingere i ragazzi a mantenere alto l’impegno e l’attenzione per quelli che sono i propri diritti, oltre che a sensibilizzarsi verso le tematiche della salute pubblica e del bene verso l’altro.  

di Redazione | 03/06/2011

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it