We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - L’Associazione nazionale “Il Cittadino” chiede che vengano rese note le analisi dell’acqua potabile


di ANTONIO IAPICHINO -  L’Associazione nazionale “Il Cittadino”, ritorna con forza su un argomento di sempre maggiore valenza sociale: l’acqua potabile. <<In un periodo di forte crisi economica>>, si legge in una nota del sodalizio per la tutela dei diritti dei cittadini, <<il costo dell’acqua incide pesantemente sul costo della vita>>. Se si pensa <<quanto costa al metro cubo l’acqua che giunge nelle nostre case senza essere al corrente se possiede le specifiche proprietà per poter essere utilizzata a uso potabile è sicuramente cosa molto grave>>. Non bisogna, per di più  sottovalutare che <<in vari comuni le reti idriche sono obsolete, spesso con perdite di quantità enormi d’acqua e dispendio di denaro per gli enti pubblici e, quindi, per i contribuenti>>. Quotidianamente <<acquistiamo e paghiamo acqua potabile, ma i cittadini non hanno alcuna informativa. Nessuna precisazione sui risultati delle analisi>>. Quindi,  <<nel dubbio, sempre più spesso, si opta per comprare l’acqua minerale nei supermercati>>. Il Cittadino, inoltre, sottolinea che <<rifornirsi dell’acqua nelle bottiglie significa affrontare un costo per l’acquisto, e poi, (da non sottovalutare), subentra un ulteriore aspetto, vale a dire, lo smaltimento della plastica dei numerosi contenitori vuoti. Bottiglie che, fra l’altro, spesso vengono dispersi nell’ambiente, creando una seria fonte di inquinamento>>.  La nota dell’Associazione nazionale “Il Cittadino” va oltre ed evidenzia anche la difficoltà oggettiva, per molte persone anziane, a trasportare i faldoni d’acqua. A giudizio del sodalizio che ha la propria sede legale a Mirto Crosia, dunque, sarebbe opportuno che gli enti preposti pubblicassero periodicamente i risultati delle analisi (da realizzare sia in entrata nei depositi e sia, a campione, in uscita)  in modo da far conoscere all’utenza le condizioni in cui versa realmente il prezioso liquido che giunge nelle singole abitazioni, consentendo ai fruitori di utilizzare l’acqua del rubinetto con tranquillità e con minori spese. 

di Redazione | 13/05/2011

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it