We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il Circolo culturale sta pianificando la Festa della donna


di ANTONIO IAPICHINO - Il Circolo culturale di Mirto sta pianificando, per il prossimo otto marzo, la “Festa della donna” 2011. I dirigenti del sodalizio spiegano perché da qualche anno la struttura crosimirtese sta organizzando, con grande impegno tale manifestazione: l’8 marzo deve ricordare i sacrifici sofferti dalle donne di tutti tempi per la loro emancipazione e per l’affermazione dei diritti umani in generale e del lavoro in particolare, in capo a tutta l’umanità. Ed è su questa strada, spiegano i dirigenti capitanati dal presidente Franco Rizzo, che il Circolo, anno dopo anno, celebra questa festa perché ritiene importante rendere omaggio a tutte le donne che giorno dopo giorno s’impegnano, spesso in silenzio e nell’ombra e spesso con sacrifici non corrisposti da un benché minimo atto di riconoscenza, per sostenere e migliorare se stesse e, ancor prima, la loro famiglia, la loro professione, la loro azienda, la comunità nella quale vivono e operano. Quest’anno, nel quadro delle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia, vivamente sollecitate dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, abbiamo ritenuto opportuno e doveroso – proseguono i responsabili del Circolo culturale di Mirto - dedicare l’8 marzo alle donne che, con il loro impegno e con il loro sacrificio, ieri hanno contribuito al Risorgimento e al processo unitario e oggi contribuiscono alla costruzione di una Calabria che vuole essere migliore nella legalità e nella democrazia. In occasione del convegno dello scorso 12 febbraio - continuano i dirigenti del Circolo  - <<abbiamo notato che, in un frangente storico nel quale molte sembrano essere le spinte centrifughe, alimentate da egoismi ciechi che passano brutalmente sul corpo di quanti hanno lavorato e lavorano per una grande Italia in una grande Europa, è nostro dovere impegnarci per vincere una volta per sempre due delle infezioni che rischiano di distruggere definitivamente il tessuto della nostra cara Calabria: la malavita organizzata e il clientelismo>>.

di Redazione | 28/02/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it