We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Paludi (Cosenza) - Anche a Paludi ampi consensi per il mediometraggio “Liquirizia le tue radici”


“Film interessante e ricco di messaggi”. Sono queste le considerazioni del vicesindaco di Paludi, Lorenzo Cicala nei confronti del film “Liquirizia le tue radici” di Renato Pagliuso ospitato nei giorni scorsi nella sala consiliare di del Comune di Paludi. Il Vicesindaco si è complimentato per i temi sociali trattati nel film. Grande partecipazione da parte del pubblico con applausi e standing ovation finale. La produttrice Patrizia Uva, e il coprotagonista Vincenzo Sapia sono stati accolti con grande entusiasmo dal pubblico. Presente anche il regista Renato Pagliuso. Il mediometraggio è stato prodotto dall’Associazione “Ali Libere”, presieduta da Patrizia Uva e patrocinato dall’Universitas Sancti Cyrilli, dall’Ordo Byzantinus Sancti Sepulchri, dalla Regione Calabria – Assessorato alla Cultura, dal Presidente del Consiglio Regionale,  dalla Provincia di Cosenza –Assessorato Turismo e Spettacolo, dal Comune di Rossano e dalla Pro Loco di Rossano. A paludi l’iniziativa si è svolta su input di Concettina Greco, socia di “Ali Libere, e residente a Paludi, ed è stata realizzata con la collaborazione del Comune di Paludi e dell’Istituto comprensivo “Beato Bennardo”. La serata è stata arricchita da un momento di interazione. Fra gli altri è intervenuta la presidente della Pro loco di Paludi, Ivana Victoria Serpa. Presenti anche l’Assessore comunale allo Spettacolo e Cultura, Stefano Graziano, il  parroco di Paludi Don Massimo Alato, le suore dell’ Immacolata Concezione di Castre

di Redazione | 28/02/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it