We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Inizio anno, il saluto delle aggregazioni laicali al Vescovo


Si riporta di seguito il saluto che Igino Romano ha fatto, a nome delle aggregazioni laicali, al Vescovo della Diocesi di Rossano Cariati, monsignor Santo Marcianò, in occasione del nuovo anno civile.  <<Amatissimo Padre, l’anno solare che inizia oggi il suo decorso, con questa bella memoria della Madre di Dio,incrocia il nostro anno pastorale,da Lei indetto sul Laicato, con la Lettera Pastorale “I Laici:Regno di Dio nel mondo”.Nel mentre eleviamo la preghiera di ringraziamento al Signore della storia, grati per quello che il vostro ministero apostolico opera in mezzo a noi,LE auguro di poterlo proseguire con la forza spirituale e la salute necessari, anche per i suoi collaboratori diretti e i presbiteri tutti.   Le confesso che al primo forte entusiasmo,condiviso con tantissimi, suscitato dall’indizione dell’anno del laicato, in continuità con il precedente sulla chiesa, si sta ora sostituendo, mi pare, una, certa consapevolezza , che sa di vero e proprio, esame di coscienza, su come siamo i laici in questa chiesa diocesana e su come possiamo meglio esserlo. Essendo la laicità cristiana,un tema sofferente da troppo tempo nella chiesa universale,basti pensare con quanta fatica alcuni aspetti si sono fatti strada nel magistero anche conciliare (l’unicità del popolo di Dio e la sua composizione,l’unico sacerdozio comune, l’unica missione di evangelizzazione della chiesa) ,averci introdotti in questa dimensione di completezza di chiesa la considero già una tappa essenziale nel cammino della nostra chiesa locale. Le assicuro che in lungo ed in largo aggregazioni,parrocchie ed uffici diocesani hanno avviato questa riflessione sulla base della Sua lettera.   Stiamo,inoltre, seguendo tratti della visita pastorale e ci accorgiamo di quante insufficiente abbiamo incamerato ed in cui persistiamo, superficialità e, perfino,dormienze vere e proprie. Su tutto Lei prende la necessaria posizione a volte con toni anche forti,profetici, ma sempre, mi piace sottolinearlo, con una grande capacità d’ascolto di tutti coloro che lei incontra, perché il rinnovamento avviato trovi approdi sicuri ed energie e carismi sufficienti. - Sembra che una vecchia chiesa debba morirci dentro, per fare spazio alla nuova chiesa che chiede di essere,in un certo senso,partorita in questo tempo favorevole.-     Invochiamo,perciò, la Grazia necessaria,su tutta la comunità diocesana, perché sia capace di accogliere quella chiesa che lo Spirito vuole edificare in noi,  con l’aiuto determinante del vostro ministero Apostolico.Su di Lei e la Sua persona, incessanti preghiere, perché quel Regno di Dio si dilati sino a raggiungere il cuore di tutti>>.      

di Redazione | 03/01/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it