We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Prendiamo la vita con leggerezza


di LETIZIA GUAGLIARDI - Gli esami di Stato ormai, per quasi tutti i maturandi, sono terminati. Questo post, dunque, è dedicato a loro. Neodiplomati: una fase della vostra vita è finita e sta cedendo il passo a un’altra. Vi sta aspettando, con il suo carico di sfide, di opportunità, di prove e di straordinarie esperienze.

Accettatele tutte, non tiratevi mai indietro e non arrendetevi alla prima difficoltà.

Vi capiterà di cadere ma dovrete rialzarvi. Ogni singola volta.

Ci saranno episodi brutti, tristi, spiacevoli e deludenti ma dovrete sforzarvi di cercare e di creare intorno a voi la bellezza, nonostante tutto. Circondatevene, perché questo farà la differenza – in voi e, di conseguenza, negli altri.

Prendete la vita con leggerezza.

Che leggerezza non è superficialità,

ma planare sulle cose dall’alto,

non avere macigni sul cuore. 

Sarete tentati di seguire la massa perché qualcuno vi sussurrerà che così è più facile, più conveniente e perché si è fatto sempre in questo modo. Non dategli retta: avete un compito nella vita e per svolgerlo e portarlo a termine dovete “trafficare” i talenti che vi sono stati donati. Non sotterrateli!

Non siate pigri. Ogni giorno ricordatevi di affilare le armi che già possedete: l’entusiasmo, la creatività, la curiosità, la libertà di cuore e di spirito, la passione, l’amore, la gratitudine. Soprattutto, siate consapevoli di quello che fate: se sentite nel cuore pace e letizia… vuol dire che è la cosa giusta.

Siate gentili, ascoltatevi e prendetevi cura di voi stessi e degli altri: tre passi che fanno bene alla salute.

Sono le esperienze che viviamo che ci fanno vivere meglio. Noi non siamo le cose che possediamo ma tutto ciò che abbiamo fatto, le persone con cui ci relazioniamo e i posti in cui siamo stati perciò…fate, osate, viaggiate!

Nella vita di ognuno di noi la musica ogni tanto cambia. Adattatevi al suo ritmo ed entrate in pista, sempre: non siete fatti per stare addossati a un muro a guardare gli altri ballare. Ogni musica ha il suo fascino, ogni singola nota ci sprona a ballare sempre meglio, se l’ascoltiamo. Non abituatevi a una quotidianità senza senso.

Siate come un albero ben piantato con solide radici che porta frutti buoni e abbondanti in ogni stagione. Fate di tutto per essere, ovunque andrete, delle querce di giustizia.

Auguro tutto questo ai miei studenti della 5^ Elettronica e della 5^ Meccanica dell’ITI “E. Majorana” di Rossano.

E a tutti gli altri neodiplomati, naturalmente!


di Rubrica autogestita da Letizia Guagliardi | 10/07/2024

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it