We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Preghiamo con il Salmo 103 (102)


di DON MICHELE ROMANO - Questo Salmo 103 (102), è molto ricco e profondo, e ci aiuta a sondare la profondità di tutte quelle Verità in esso racchiuse, con l'invito ad abbondare sempre più nell'Adorazione del Signore!
È stato scritto da Davide, probabilmente quando era ormai avanzato negli anni, e aveva sperimentato molto, della bontà del perdono e della compassione di Dio. Questo Salmo, se notiamo, non contiene alcuna supplica o richiesta, piuttosto è pieno di Adorazione e Ringraziamento. Grazie a Dio, volendo, abbiamo sempre libero accesso per presentare a Lui le nostre suppliche e richieste di aiuto, però è anche importante ricordare, che davanti a Lui dobbiamo andare semplicemente per Adorarlo: "Benedici il Signore, anima mia, non dimenticare tutti i suoi benefici" (v 2). È molto facile, infatti, dimenticare Dio, cioè, metterlo da parte, vivere come se Lui non esistesse, come se non c'entrasse niente con la nostra vita, trascurando persino l'ascolto della sua Parola. Dimenticare Dio, è vivere come se tutto ci fosse dovuto, come se non avessimo bisogno: né di perdono, né di essere guidati dalla sua Parola "a cercare prima il Regno di Dio e la sua giustizia" (Mt 6, 33). Tutto questo ci porterebbe a vivere senza alcuna Speranza, come se l'ingiustizia e la sopraffazione avessero l'ultima parola! Così, grazie a Dio, non è: "Benedire", ci porta a non dimenticare che ogni dono proviene da Dio, e sostenuti dalla nostra Fede, siamo invitati a vivere ogni giorno alla sua presenza, come discepoli alla sequela del Signore Gesù Cristo, nell'ascolto del suo Vangelo, sempre liberante ed esigente. Possiamo dividere questo Salmo, in tre parti: nella prima parte, versetti 1-5, Davide, dopo aver lodato Dio, parla della cura che il Signore gli ha riservato, per la sua guarigione; Poi nei versetti
6-13, parla dell'amorevole cura riservata ad Israele, il popolo di Dio; Infine, nei versetti 14-22, Davide conclude esortando tutto l'universo, a lodare e benedire Dio. Ed ora, insieme Preghiamo, affinché Dio possa aiutarci a conoscerLo sempre più, anche tramite la recita di questo Salmo:

*Benedici il Signore, anima mia, quanto è in me benedica il suo santo nome.*

*Benedici il Signore, anima mia, non dimenticare tutti i suoi benefici.* 

*Egli perdona tutte le tue colpe, guarisce tutte le tue infermità,*

*salva dalla fossa la tua vita, ti circonda di bontà e misericordia,* 

*sazia di beni la tua vecchiaia, si rinnova come aquila la tua giovinezza.*

*Il Signore compie cose giuste, difende i diritti di tutti gli oppressi.*

*Ha fatto conoscere a Mosè le sue vie, le sue opere ai figli di Israele.* 

*Misericordiosoe pietoso è il Signore, lento all'ira e grande nell'amore.*

*Non è in lite per sempre, non rimane adirato in eterno.*

*Non ci tratta secondo i nostri peccati e non ci ripaga secondo le nostre colpe.* 

*Perché quanto il cielo è alto sulla terra, così la sua misericordia è potente su quelli che lo temono;* 

*quanto dista l'oriente dall'occidente, così egli allontana da noi le nostre colpe.* 

*Come è tenero un padre verso i figli, così il Signore è tenero verso quelli che lo temono,* 

*perché egli sa bene di che siamo plasmati, ricorda che noi siamo polvere.* 

*L'uomo: come l'erba sono i suoi giorni! Come un fiore di campo, così egli fiorisce.*

*Se un vento lo investe, non è più, né più lo riconosce la sua dimora.*

*Ma l'amore del Signore è da sempre, per sempre su quelli che lo temono, e la sua giustizia per i figli dei figli,*

*per quelli che custodiscono la sua alleanza e ricordano i suoi precetti per osservarli.*

*Il Signore ha posto il suo trono nei cieli e il suo regno domina l'universo.*

*Benedite il Signore, angeli suoi, potenti esecutori dei suoi comandi, attenti alla voce della sua parola.*

*Benedite il Signore, voi tutte sue schiere, suoi ministri, che eseguite la sua volontà.* 

*Benedite il Signore, voi tutte opere sue, in tutti i luoghi del suo dominio. Benedici il Signore, anima mia.*

Dalla lettura di questo Salmo (che dovremmo rileggere più volte...!), abbiamo compreso che la bontà del Signore, è più grande del nostro peccato! Il Salmista, usa tre immagini per farci capire questo concetto: 
1)- "Come il cielo è alto sulla terra, così è grande la sua misericordia su quanti lo temono". Solo Dio può superare questa distanza "verticale", che va dal cielo alla terra. 2)- "Quanto dista l'oriente dall'occidente, così egli allontana da noi le nostre colpe". Quanti esempi biblici, a sostegno di questa grande Verità, che caratterizza, quella che possiamo definire: la "distanza orizzontale": Isaia dice che il Signore, le nostre colpe, se le getta alle spalle (Is 38, 17); Michea dice che Dio, getta le nostre colpe nel profondo del mare" (Mi 7, 19); E come non citare la Parabola del Padre misericordioso, dove l'Amore Paterno, va al di là, di ogni riflessione razionale, ed è capace di creare un affetto e un legame, dove umanamente sembrerebbero non più presenti! Tuttavia, le grandi opere di Dio, restano sempre legate (e condizionate!), alla nostra fragilità, perché Lui sa qual è la nostra condizione! Purtroppo, pur nella consapevolezza che la nostra vita dura poco ("Memento homo, quia pulvis es, et in pulverem reverteris!"), siamo capaci, tante volte, di fare i forti con i più deboli: Femminicidi, guerre, sopraffazioni, e tutto ciò che è incline al male! Tuttavia, ci consoli la certezza, che la percezione della fragilità dell'uomo, è un motivo che dà forza alla misericordia di Dio! Sostenuti dalla gratitudine di questo Salmo, che ci invita a lodare e adorare la sovranità del Signore, sul mondo e sulla storia, auguro a tutti, di trascorrere una serena giornata!

 


di Rubrica autogestita dalla parrocchia "San Giuseppe" Mandatoriccio Mare | 15/06/2024

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it