We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Spezzano Della Sila (Cosenza) - Tenuto il 4° incontro del Comitato di Gestione e tecnico scientifico della Riserva della Biosfera Mab Unesco Sila


Si è tenuto, presso il Centro Visite Cupone del Parco Nazionale della Sila, il quarto incontro del Comitato di Gestione e del Comitato Tecnico Scientifico della Riserva della Biosfera MAB UNESCO Sila. L’incontro è stato aperto dal Presidente del Parco Nazionale in qualità di Coordinatore della Riserva della Biosfera Sila, il dott. Francesco Curcio, che ha ringraziato per la partecipazione e ha introdotto l’ordine del giorno.

Come primo argomento è stato presentato il Piano di Comunicazione quinquennale della Riserva della Biosfera Sila, un documento che, in linea con la strategia generale di comunicazione del Programma MAB UNESCO, delinea obiettivi e target specifici che la Sila intende perseguire per veicolare i valori del territorio e stimolare la piena attuazione dei principi di sviluppo sostenibile. Il Piano prevede la realizzazione di una serie di strumenti e attività di comunicazione, nonché il disciplinare di utilizzo del logo promozionale della Riserva della Biosfera Sila la cui veste grafica è in corso di definizione; tale logo sarà concesso a soggetti pubblici e privati che potranno utilizzarlo per la propria comunicazione istituzionale, promozionale e commerciale relativamente a prodotti, servizi, eventi e media.

Successivamente sono intervenuti i coordinatori dei cinque Tavoli di Lavori della Riserva della Biosfera (Conservazione e Monitoraggio, Monitoraggio e gestione sostenibile delle foreste, Storia del Territorio, Prodotti agricoli tipici, Transumanza) recentemente istituiti per favorire il coordinamento tra i progetti che compongono il Piano d’Azione. Questi hanno descritto come si stanno sviluppando i lavori nei diversi Tavoli, illustrando quali percorsi si intende realizzare in maniera congiunta e coordinata nei prossimi anni.

La spinta propulsiva dei Tavoli di Lavoro ha evidenziato come siano già molte le nuove progettualità che hanno caratteristiche e valore per essere inserite nel Piano d’Azione della Riserva della Biosfera. Per tanto, il Comitato di Gestione ha valutato opportuno avviarne l’aggiornamento, attraverso la raccolta di nuove progettualità. Questo testimonia una crescente attenzione alle tematiche dello sviluppo sostenibile da parte del territorio e al riconoscimento diffuso che viene dato alla Riserva della Biosfera quale soggetto in grado di coordinarle e valorizzarle.

Altro tema che vedrà coinvolta la Riserva della Biosfera nei prossimi mesi è la stesura del dossier di rinnovo del riconoscimento, da realizzare ogni 10 anni, e che coinvolgerà i membri dei due Comitati, per la composita partecipazione di soggetti rappresentanti i diversi ambiti su cui il riconoscimento MAB UNESCO interviene, conservazione, sviluppo e logistica. La Riserva della Biosfera Sila dovrà presentare il dossier a settembre 2024, essendo passati 10 anni dal riconoscimento.

L’arch. Ilario Treccosti, Direttore Parco Nazionale, ha aggiornato il Comitato di Gestione e Comitato Tecnico Scientifico sul finanziamento di € 3.308.000,00 che la Riserva della Biosfera ha ottenuto dal Ministero dell’Ambiento e della Sicurezza Energetica nell’ambito del programma “Siti naturali UNESCO per il Clima”. Grazie a tali risorse si avvieranno prossimamente sui territori della Riserva della Biosfera progettualità in tema di efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico e di mobilità sostenibile attraverso la sistemazione e ampliamento di piste ciclabili. Il Parco Nazionale, in qualità di coordinatore del riconoscimento, riceverà le risorse dal Ministero per destinarle integralmente ai Comuni che realizzeranno gli interventi.

Infine, ha chiuso la riunione il Presidente Curcio che annuncia l’adesione della Riserva della Biosfera Sila alla quarta edizione del concorso enogastronomico UPVIVIUM tra Riserve della Biosfera italiane, che valorizza i prodotti a filiera corta favorendo la collaborazione tra ristoratori e produttori agroalimentari del territorio. Il concorso vedrà la fase locale nella primavera/estate 2024 e la fase nazionale a novembre: importante novità di questa edizione è che sarà proprio la Sila ad ospitare, il prossimo 12 novembre, la finale nazionale, ovvero la sfida tra i vincitori locali delle Riserve della Biosfera in concorso, grazie alla partnership con la Federazione Italiana Cuochi che sarà giuria tecnica della finale e metterà a disposizione i premi per tutti i finalisti.


di Redazione | 24/03/2024

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it