We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Donne e migrazioni al Museo civico di Cariati per l'8 marzo


Le migrazioni costituiscono uno dei temi più rilevanti del mondo contemporaneo, e ci riguardano da vicino, come popolazione in perenne cammino e sul piano sociale, dal momento che viviamo in paesi diventati sempre più luoghi di accoglienza e di integrazione di cittadini del mondo. E il dato della  presenza femminile, come riporta il Rapporto 2023 della Fondazione Migrantes, è in continua crescita sia fra gli italiani all’estero, sia sul fronte degli arrivi in Italia, in cui la donna ha nuove prospettive rispetto alle migrazioni delle precedenti ondate.

Per riflettere su questi temi, anche alla luce quanto accade nel mondo, e proseguendo nell’impegno di promuovere il dialogo interculturale e la pace, il Civico Museo del Mare, dell’Agricoltura e delle Migrazioni di Cariati organizza, per l’8 marzo, l’incontro intitolato “Donne, arte e culture senza confini”: uno sguardo rivolto alle nuove italiane che vivono tra noi, alle tantissime calabresi emigrate, alle storie che si incontrano e all’arte, con il suo linguaggio universale.

L’evento, inserito nella programmazione museale Ottobre 2023-Giugno 2024, è curato dalla Direttrice del Museo, Assunta Scorpiniti in collaborazione con donne delle Comunità Straniere presenti a Cariati e le Associazioni Agorà Kroton, Itacoro, Kalyna.

Porteranno il loro saluto il sindaco di Cariati, Cataldo Minò, il vicesindaco e Delegata alle Pari Opportunità Maria Crescente e la Presidente del Consiglio Comunale e Delegata alla Cultura Alda Montesanto, che interverrà sul tema.

L’incontro sarà incentrato sulle testimonianze di Olha Badzhurak e Yulia Artiukh (Ucraina), Rodica Giacco (Romania), Natalia Josan (Moldavia), Soukina Soubai  e Meryem Idlimam (Marocco), Yetunde Owolabi e Feith Uyimendo (Nigeria), Giulia Abranca (nata in Germania da cariatesi emigrati), che daranno numerosi spunti al dibattito con il pubblico in sala.

I vari interventi saranno inframmezzati da letture da parte degli studenti dell’Istituto Alberghiero dell’IIS Cariati e  da momenti musicali con la voce di Rossella Marino. 

L’apertura sarà dedicata a una donna-artista, Caterina Taliano Grasso, che inaugurerà, nell’occasione, la sua personale, in esposizione al museo per tutto il mese di marzo.

Nel corso dell’incontro,  sarà presentato il progetto “Senza confini. Giornate di valorizzazione interculturale”, nato dalla collaborazione tra la Direzione del Museo e le organizzatrici dell’incontro dell’8 marzo; a partire dal 27 marzo, e per i mesi successivi, le varie comunità straniere di Cariati saranno protagoniste di Giornate dedicate alle loro espressioni culturali.


di Redazione | 05/03/2024

Pubblicità

buona pasqua ionionotizie 20213 + 24 vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it