We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Rossano (Cosenza) - Il 27 gennaio la presentazione del nuovo libro di Franco Carlino sulle autorevoli figure rossanesi


L’autore mandatoriccese-rossanese, Franco Emilio Carlino, torna in libreria con un nuovo libro “Vita e opere di autorevoli figure rossanesi” edito dalla casa editrice rossanese conSenso Pubblishing. Il libro, dedicato a mons. Ciro Santoro, sarà presentato sabato 27 gennaio, alle ore 17, presso l’Auditorium Amarelli di Rossano.        

All’evento, condiviso dall’Università Popolare di Rossano, dal Museo della Liquirizia Amarelli e dalla casa Editrice conSenso Pubblishing, interverranno: Fortunato Amarelli, Amministratore delegato Fabbrica della Liquirizia;  Giuseppe Zangaro, editore; Tullio Masneri, prefatore del volume; mons. Luigi Renzo, Vescovo emerito Diocesi Mileto-Nicotera-Tropea; Marcellino Santoro, nipote di Mons Ciro Santoro. A coordinare i lavori sarà il Gennaro Mercogliano, direttore dell’Università popolare. Concluderà l’autore, Franco Emilio Carlino. Il nuovo libro di Carlino, socio corrispondente dell’Accademia cosentina, socio della Deputazione di Storia patria per la Calabria e componente del Comitato scientifico dell’Università popolare di Rossano, ancora una volta si rivela come una interessante ricerca documentale biografica, un lavoro che è il risultato di una accurata analisi sviluppatasi nel tempo e che sarà presentata all’attenzione della citta, dei suoi cittadini e, soprattutto delle giovani generazioni, per riflettere insieme su quanto le autorevoli figure narrate hanno saputo dare alla Città in termini di cultura e storia.

Di ciò si ha conferma entrando nel merito dell’opera e scorrendo la prefazione di Tullio Masneri, nella quale in breve passo si legge:  “Ben vengano le vite dei rossanesi illustri, che sono il frutto di una città e del suo territorio più autentico: il meglio che ha saputo produrre la cultura, la storia di un centro che ha visto crescere la gente pure attraverso le dure prove della distruzione e delle guerre, degli assalti saraceni e delle devastazioni sismiche, perché ne uscisse una Rossano sempre più bella e civile pure in mezzo alle macerie della barbarie passata e presente: città di cultura, di studi, di fede, di civiltà, col suo incrocio, tuttora vigente, tra eredità greca e mondo latino, senza tralasciare la dimensione italica, enotria, che ancora vige nella famiglia, nella funzione sociale degli uomini e delle donne, addirittura nei grandi pranzi e nelle feste. ‘Quindi trarrem gli auspici’? Certamente, leggendo "Vita e opere di autorevoli figure Rossanesi di ieri e odierni", che Franco Emilio Carlino porta a conoscenza di tutti tracciandone il profilo con brevità e snellezza, ma pure fondando una ‘Santa Croce’ rossanese, c’è da meditare e cercare ancora dentro di noi di far grande la civitas, ‘la città che sale’, di farla conoscere, di farla amare”.

Sfogliando le biografie contenute nel volume si incontrano personaggi come Amarelli Alessandro, Amarelli Francesco, Amarelli Giorgio, Amarelli Giovan Leonardo, Blasco Carlo, Casciaro Giuseppe, Cito Carlo, De Rosis Madre Isabella, De Rosis Luca (senior), De Rosis Luca (junior), Filagato da Cerami, Filagato Giovanni, Fiorino Gasparo, Gradilone Alfredo, Mandatoriccio Teodoro Dionigi, Minnicelli Luigi, Montalti Annibale, Montalti Muzio, Morici Domenico , Palatino Giambattista, Rizzo Domenico, Santoro Ciro, Sapia Giovanni, Senidega Benedetto, Torrente Giuseppe, Toscano Camillo, Toscano Mandatoriccio Gaetano, Toscano Mandatoriccio Giuseppe, Toscano Mandatoriccio Saverio.


di Redazione | 25/01/2024

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it