We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - L'IIS CARIATI CONCLUDE ERASMUS PLUS I ' VE GOT THE POWER


Con il meeting svoltosi a Cariati, l‘Iis della cittadina ionica ha portato a termine il progetto Erasmus Plus Programma Call 2020 - KA2 Partenariati strategici per lo Scambio di buone pratiche – Settore istruzione dal titolo “I 've got the power”. Il progetto, in continuità con gli altri Erasmus+ realizzati in questi anni, si è proposto di incoraggiare i ragazzi ad assumere atteggiamenti innovativi che consentono la promozione di attività e cambiamenti positivi a scuola, possibili grazie al confronto, alla collaborazione e allo scambio di buone pratiche. L’Erasmus, infatti, è un’esperienza formativa sotto molteplici aspetti, primo fra tutti la socializzazione. La cooperazione con i coetanei stranieri, le attività di gruppo, i meeting e le escursioni in luoghi di interesse culturale, inoltre, hanno motivato e facilitato l'apprendimento della lingua inglese, veicolo di scambio comunicativo tra i partners. Gli alunni di varie classi dell’IIS Cariati, nei due anni di durata del progetto, hanno avuto la possibilità di incontrare e collaborare con ragazzi e professori di diverse scuole europee e di visitare istituti scolastici, città e luoghi di interesse storico, artistico e naturalistico all'interno dell'Unione Europea. Tutte le attività e le mobilità realizzate hanno permesso ai nostri alunni di ampliare la conoscenza della vita reale, la conoscenza di sé per abbattere le barriere culturali, religiose, sociali, di genere. In questo progetto, appena concluso, la nostra scuola ha avuto il ruolo di paese coordinatore con il compito di monitorare, in presenza e a distanza, tutte le attività, moderare e facilitare tutti gli incontri fra le scuole partner, fare costantemente il punto della situazione, verificare che tutto si sia svolto secondo quanto stabilito in ambito di progettazione, risolvere eventuali problemi e situazioni impreviste, fungere da punto di contatto fra tutti i paesi partecipanti, stabilire scadenze e tempi di attuazione di tutte le attività, aggiornare tutte le piattaforme di diffusione del progetto. Al progetto Erasmus “I've got the power” ideato dai Proff. Isabella Cosentino, progettista e Antonio Caruso, docente coordinatore dell’iniziativa, hanno partecipato le scuole partners della Polonia, Spagna, Turchia, Portogallo e Malta. Lo sport filo conduttore di tutte le mobilità, è stato lo strumento utile per rompere gli stereotipi sociali e migliorare il senso di appartenenza ed inclusione di ogni partecipante. Nell’ultima settimana del meeting gli studenti e i docenti dell’IIS Cariati: Isabella Cosentino, Flotta Filomena, Mancini Daniela, Bloisi Lucrezia, Affabbile Raffaella, Sara Lawton, Franco Rosellina, Tangari Simona e Bombardieri Luca hanno accolto il numeroso gruppo di alunni e docenti stranieri impegnandosi nelle attività di accoglienza ed in quelle sportive realizzate nelle nostre palestre e presso la struttura il Ragno, dove sono stati proposti ed realizzati anche i giochi di una volta quale la gara con i sacchi e “mazza e trisculi”. Un gruppo di docenti e studenti hanno accompagnato i nostri visitatori nel centro storico della nostra cittadina con la visita a Palazzo Venneri, sede del Municipio, dove hanno avuto un incontro istituzionale con il neo eletto sindaco Cataldo Minò. Un gruppo di docenti dell’IIS Cariati ha lavorato con passione per promuovere la conoscenza, non solo delle bellezze artistiche del nostro territorio, ma anche delle nostre tradizioni e della nostra storia.  Di particolare valore formativo è stata la visita presso l’azienda “iGreco”, impresa importante del territorio dove i nostri ospiti hanno avuto modo di partecipare a prove tecniche di assaggio dell’olio e del vino al fine di riconoscere ed apprezzarne le qualità. Piacevole e rinfrescante è stato il giro in barca nel nostro mare, grazie alla disponibilità offerta dal dott. Caligiuri e dall’avvocato Salvatore Ciccopiedi, che con la loro imbarcazione hanno dato ai nostri ospiti l’opportunità di ammirare le bellezze paesaggistiche e naturalistiche della nostra cittadina ed assistere al bellissimo tramonto dalla barca ancorata in rada. Suggestiva la visita a Tropea, uno dei centri più interessanti della Calabria e della Costa degli Dei, dove è stato possibile ammirare, dal Corso Vittorio Emanuele, uno splendido panorama e passeggiare per il centro cittadino, fatto di viuzze e slarghi su cui si affacciano chiese e palazzi nobiliari. Di alto valore educativo la visita al santuario di Hera Lacinia di Capo Colonna, uno dei luoghi più importanti della Magna Grecia e la visita a Le Castella dove è stato possibile ammirare il Castello Aragonese, vero e proprio simbolo culturale della Calabria. Il progetto si è concluso con una grande festa con balli tipici di ogni nazionalità che hanno messo in evidenza la bellezza dello scambio interculturale. Emozionante il momento della consegna degli attestati agli alunni ed ai docenti delle scuole partners, dove il Dirigente Scolastico prof.ssa Sara Giulia Aiello, nel suo discorso di chiusura ha sottolineato “il valore formativo delle mobilità realizzate nei 5 paesi attraverso questo Progetto Erasmus, nella consapevolezza che i risultati ottenuti sono frutto della collaborazione sinergica instaurata con i coordinatori degli Stati partners, che nel corso dei due anni si è consolidata riuscendo a realizzare pienamente gli obiettivi programmati. I volti, le espressioni, le testimonianze e le competenze messe in campo dagli studenti partecipanti ne sono la conferma”.


di Redazione | 05/06/2023

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it