We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Maria, immagine e primizia della Chiesa


di DON MICHELE ROMANO - Maria, non è assolutamente un mito, ma una Donna vera, con una storia personale, anche se dal Nuovo Testamento, possiamo ricavare solo alcuni tratti della sua personalità, e non propriamente una biografia. Abitante di Nazaret, piccola città della Galilea, che godeva di scarsa considerazione: "Da Nazaret, può venire qualcosa di buono?" (Gv 1, 46a). Anche Lei appartiene ad un ambiente popolare: nel progetto di Dio va sposa a Giuseppe, il carpentiere, inserendosi così in una casata di discendenza Davidica (Dato fondamentale: Non per nulla 17 versetti del Nuovo Testamento, descrivono Gesù come "figlio di Davide", che realizza in sé la Profezia di Is 9, 6-7). Sempre attiva nella sua vita: fa visita alla sua parente bisognosa, l'anziana Elisabetta; va in pellegrinaggio a Gerusalemme per la Pasqua; partecipa ed "interviene" a una festa di nozze, a Cana: "Non hanno vino" - "Qualsiasi cosa (Gesù) vi dica, fatela" (Lc 2, 3b-5b).
Una Donna che sa ascoltare e riflettere, ma anche parlare e prendere coraggiose decisione. Contempla, piena di stupore, le meraviglie di Dio, ed attente da Lui: Giustizia per gli oppressi, secondo la spiritualità dei "Poveri di Jahwè". Cerca di comprendere i suoi Progetti, sempre pronta a mettersi a disposizione: come "umile serva del Signore" (Lc 1, 38).  È  da notare, altresì, che questo, è l'unico "titolo", che Maria si attribuisce!
In alcune circostanze, ha faticato a capire suo figlio Gesù, tuttavia, lo ha sempre seguito con materna premura e con fede eroica: ha saputo condividere con Lui la povertà di Betlemme, l'esilio in Egitto, la vita nascosta di Nazaret, lo strazio del Calvario. Ed infine, a Gerusalemme, è presente nel nucleo iniziale della primitiva comunità Cristiana, in Preghiera, per invocare la venuta dello Spirito di Pentecoste: "Erano perseveranti e concordi nella preghiera, insieme con alcune donne e a Maria, la madre di Gesù, e ai fratelli di lui" (At 1, 14). Con questa citazione, terminano le notizie che abbiamo su di Lei. Anche se tutto questo, apparentemente, non è molto, osserviamo però, che Maria è sempre presente nei momenti decisivi, quali: Natale e Pasqua, che seguono rispettivamente, l'inizio ed il compimento della Salvezza. Mentre Gesù è l'immagine personale di Dio Salvatore, Lei è il modello dell'umanità salvata: una di noi, ma redenta e associata a Gesù, in modo del tutto singolare! In Lei, la Chiesa trova la pienezza della fede, della carità, e della perfetta unione con Cristo. Non per nulla, l'evangelista Luca, ce la presenta come la nuova Gerusalemme;
il Vangelo di Giovanni, la indica come la donna simbolo di Israele; l'Apocalisse la include, insieme al popolo di Dio, nella figura "della donna vestita di sole, che genera il Messia, ed è assalita dal drago nel deserto" (Ap 12, 1-2). Maria è al centro della Chiesa, come in una perenne Pentecoste. In Lei si concentrano i tanti doni di Dio: la presenza dello Spirito, la bellezza interiore della Santità, la fede verginale, la carità materna, l'alleanza sponsale, la gloria celeste, la cooperazione alla missione salvifica di Cristo. Maria In definitiva "impersona" la Chiesa, un'icona, un modello concreto per noi tutti, da imitare. Dio, l'ha dotata di doni eccezionali: "È la tutta "piena di grazia", la Figlia diletta del Padre, la Madre del Figlio di Dio, ed il tempio dello Spirito Santo" (LG, 53). "Lei è il solo orgoglio della nostra natura corrotta"...! Sant'Agostino fa l'eloggio di questa grande meraviglia: "Lui (Dio) ha scelto la Madre che aveva creato, ed ha creato la Madre che aveva scelto" (Sermone 69, 3.4). Il suo amore materno, oggi nella Chiesa, la rende attenta ai "fratelli" di suo Figlio, e ci insegna cosa significa: vivere nello Spirito Santo, e, soprattutto, accogliere la novità di Dio nella nostra vita, per testimoniarLo ai nostri fratelli. Auguro a tutti, una serena giornata, con Maria.


di A cura della Parrocchia "San Giuseppe" Mandatoriccio Mare | 27/05/2023

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it