We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Al Circolo culturale rossanese presentato il volume “Zero” di Annita Vitale


Presso il Circolo culturale rossanese è stato presentato il volume “Zero” di Annita Vitale, edito dalla Grafichéditore. Ha moderato l’incontro  Imma Guarasci, comunicatore sociale e teatroterapeuta ed ha introdotto, attraverso la lettura di alcune pagine del volume, il tema della serata ovvero l’Abuso minorile, una denuncia sociale, non solo affrontata dall’autrice attraverso la scrittura del testo “Zero” ma un dovere morale oltre che culturale che il Circolo culturale rossanese, i relatori, i lettori e gli uditori, ospiti dell’iniziativa hanno deciso di trattare nel corso della serata. Imma Guarasci ha fornito alcuni dati statistici, estrapolati dal sito web istituzionale del Ministero dell’interno, elaborati dal Dipartimento della Pubblica sicurezza - Direzione centrale della Polizia criminale - Servizio analisi criminale, relativi al “Monitoraggio ed all’ analisi dei dati relativi ai reati a sfondo sessuale nei confronti di minori commessi con maggiore frequenza in Italia.”

Per I saluti istituzionali della Commissione Sanità, Attività Sociali e Culturali Consiglio Regionale della Calabria  è intervenuto il componente e socio del  Circolo culturale   Giuseppe Graziano,

Successivamente hanno dialogato con l’autrice, gli avvocati Alessandra Fortunato e Dora Mauro. Presente al tavolo dei relatori anche Nella Fragale-Editore di Grafichéditore, che ha spiegato le motivazioni che hanno indotto la Sua casa editrice alla scelta della pubblicazione del libro.

 Secondo l’autrice Annita Vitale “Zero è un racconto amaro ma insieme la spinta a rinascere, ed a fare delle proprie esperienze, pezzi del percorso, pezzi della propria vita che ha ancora diritto di esprimersi e procedere in avanti”.

La presentazione del volume ha fornito “Un confronto ricco e pieno di stimoli che mi ha dato la possibilità di avere uno sguardo nuovo su “Zero”, uno sguardo terzo che diventa un altro modo di leggere. Per questa ragione ringrazio molto il Circolo culturale rossanese ed il suo presidente Antonio Guarasci che mi ha accolta con slancio”.

L’avv. Alessandra Fortunato, socia del Circolo culturale, ha sottolineato il ruolo propositivo e di valorizzazione di tutto il territorio, attraverso iniziative sempre degne di nota e di grande valore culturale, grazie anche all'instancabile Presidente; ha inoltre rivolto i Suoi Apprezzamenti positivi al libro “Zero” in particolare per il tema affrontato di cui si ha necessità di parlare la violenza sessuale come una delle tante tipologie di abuso esercitate nei confronti dei minori, approfittando della loro tenera età, della loro fragilità e vulnerabilità. comportamenti immorali ed umanamente inaccettabili che hanno ovviamente una valenza anche sotto il profilo penale.

L’avv. Dora Mauro è intervenuta raccontando le esperienze di violenza sui minori raccolte in qualità di avvocato familiarista e quanto la dimensione dell’avvocato è fortemente etica ed assume una importanza fondamentale nella vita delle persone fragili che si aspettano grande sensibilità da chi opera. Accenni sul reato dell’incesto, sottolineando quanto la scrittrice sia riuscita a scardinare alcuni falsi miti legati all’abuso, frequenti nel pensiero comune. Molte sono state le domande rivolte dalle relatrici all’autrice su alcune scelte narrative relativamente ai personaggi dell'opera ed luoghi descritti nelle pagine del testo.

La presentazione ha destato un interesse notevole nel pubblico che è intervenuto suggerendo altresì di presentare il volume nelle scuole e in diversi contesti sociali dopo una prima lettura del libro per effettuare a consuntivo confronto sulla tematica.

“La cifra stilistica di Annita Vitale - ha concluso Imma Guarasci - ha un taglio cinematografico/teatrale. Leggere le pagine di “Zero” è un po’ come fingersi registi di un film, di cui ognuno tra le parole e le figure retoriche scritte, può vedere o immaginare il lieto fine”.

 


di Redazione | 17/04/2023

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it