We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bocchigliero (Cosenza) - Sant'Antonio Abate, il 17 gennaio preghiera e benedizione degli animali


di  ANTONIO IAPICHINO - In occasione della ricorrenza in cui la Chiesa ricorda Sant'Antonio Abate, protettore degli animali, a Bocchigliero sono state pianificate azioni ad hoc. Una celebrazione con particolare enfasi per fare memoria liturgica del santo monaco Antonio in un contesto in cui l'attenzione verso il creato è ormai una costante anche per la Chies. Facendo leva sulla tradizione che vuole Sant'Antonio quale, appunto, patrono degli animali, martedì 17 gennaio la parrocchia ‘Santa Maria Assunta’ di Bocchigliero, guidata dal parroco, padre Onofrio Farinola, ha organizzato un momento di preghiera con la benedizione degli animali. D’altronde, la cittadina pre-Silana è una realtà agricola, quindi, “celebrare questo momento – ha commentato padre Farinola - ha una doppia valenza e benedire gli animali vuol dire che la comunità cristiana ha a cuore il mondo rurale con tutte le problematiche legate ai cambiamenti climatici e all'abbandono di questo lavoro che risulterebbe essere importante oggi per una ripresa economica e per lo sviluppo del proprio territorio”. Il programma prevede per martedì 17 gennaio, alle ore 16,30 la benedizione degli animali in piazza del Popolo, quindi, a seguire, alle ore 17, la celebrazione della Santa  Messa nella chiesa Madre di Bocchigliero.


di Redazione | 15/01/2023

Pubblicità

Ecco l'Agnello di Dio

Mandatoriccio: Ecco l'Agnello di Dio

Cosenza, 15/01/2023
di Parr. S. Giuseppe Mandatoriccio Mare

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it