We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Spezzano Albanese (Cosenza) - Partiti i lavori per la regimentazione delle acque e il dissesto idrogeologico


Il Comune di Spezzano Albanese ha dato il via ai lavori per la regimentazione delle acque e il controllo del dissesto idrogeologico nella zona di contrada Coscia. A darne notizia è il vicesindaco Giuseppe Liguori che, con grande passione, ha aderito e sviluppato il progetto per partecipare al bando che è stato finanziato con circa un milione di euro per intervenire nella zona adiacente alla chiesa del Carmine. "In quest'area -spiega Liguori- c'era un burrone a cielo aperto, l'acqua piovana qui scendeva in maniera completamente libera e disorganizzata, arrivando fino a valle. Questo creava non poche difficoltà per gli abitanti del posto. Oggi, finalmente, stiamo incanalando le acque in una condotta in cemento armato, cosa che chiaramente permetterà di mantenere più solidi i versanti di questo burrone. Inoltre, verrà installata una rete elettro saldata per rinforzare i costoni in pietra dove ci sono le vecchie cave che una volta venivano utilizzate per costruire le case del paese. Una volta messi in sicurezza questi costoni -aggiunge-, grazie all'offerta migliorativa proposta dall'impresa, sarà realizzata una strada che attraversa l'area con bitume, marciapiede e illuminazione. Così avremo una nuova via di collegamento che porta dal Carmine al Santuario della Madonna delle Grazie. L'obiettivo finale -conclude Liguori- sarà quello di collegare via Fera con questo nuovo pezzo di strada che porta al nostro Santuario".


di Redazione | 15/01/2023

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it