We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il 14 gennaio riprende la scuola parrocchiale 'Fratelli tutti'


di  ANTONIO IAPICHINO - Concluse le festività natalizie sono riprese regolarmente le singole attività, sociali, culturali, religiose e ricreative. Fra queste anche il percorso formativo ed educativo della scuola parrocchiale “Fratelli Tutti”. Si tratta di un interessante percorso, giunto al terzo anno consecutivo, pianificato con cura dalla parrocchia “San Giovanni Battista” di Mirto Crosia, guidata dal parroco don Giuseppe Ruffo. Quest’anno i numerosi corsisti stanno approfondendo la lettera enciclica di Papa Francesco “Fratelli tutti”.  Il prossimo appuntamento è previsto per domani (sabato 14 gennaio), alle 16.30, nell’aula liturgica della chiesa parrocchia situata nella popolosa zona sotto-ferrovia di Mirto. Oltre al parroco, all’incontro parteciperà attivamente don Mario Diana, assistente nazionale del Msac, Movimento studenti di Azione cattolica  nonché assistente nazionale di Confcooperative. L’esimio ospite curerà il terzo capitolo della suddetta enciclica del Santo Padre, (Pensare e generare un mondo aperto) e il quarto capitolo (Un cuore aperto).  Don Ruffo ha evidenziato l’urgenza, oggi più che mai, di vivere la fraternità. Per il sacerdote ionico la stessa enciclica del Pontefice rappresenta un incoraggiamento a perseguire questo sogno. D’altronde, Papa Francesco insiste molto su tematiche come queste che interessano la nostra quotidianità e il rapporto con i fratelli, non solo nella comunità sociale di appartenenza. 


di Redazione | 14/01/2023

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it