We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - La strenna Retake ha riepmito il centro storico


L’antica tradizione della strina calabrese è tornata fra i vicoli e le piazze del centro storico di Rossano e ha portato con sé un vero e proprio fiume di gente che ha avuto modo di immergersi nelle atmosfere antiche fatte di strumenti della tradizione, stornelli, befane. Il tutto grazie al lavoro di Retake Rossano che, in sinergia con l’Associazione Commercianti e con il patrocinio del Comune di Corigliano-Rossano, ha dato vita a un percorso che, partendo da Piazza Steri, ha toccato il suggestivo rione del Bancato e le grotte di Sant'Anna. Durante il percorso i partecipanti hanno potuto ascoltare le note e le parole dell’antica strina calabrese e incontrare sul loro cammino le befane e gli animali parlanti, come tradizione vuole. Agli organizzatori dell'evento non sono mancate parole di ringraziamento verso i suonatori de 'All’Uso Antico' per aver ricreato le atmosfere suggestive dei tempi che furono, a 'La Sarta Creativa' per i costumi e a 'SOeVE' per l’oggettistica e la scenografia. Ma soprattutto ai volontari Retake, che in maniera del tutto gratuita, si impegnano evento dopo evento per creare prodotti di qualità. La Strenna ha chiuso idealmente l’anno 2022 delle attività Retake Rossano, un anno ricco di iniziative che hanno portato nel centro storico di Rossano centinaia di visitatori. Un anno in cui sono state create le basi per fare sempre meglio e in misura ancora maggiore nel 2023.   


di Redazione | 10/01/2023

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it