We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Tenuto in chiesa concerto Puer natus. Concluso XI Autunno Ceciliano


di ANTONIO IAPICHINO – Conclusa con successo la rassegna musicale dell’undicesima edizione dell’Autunno Ceciliano, pianificata con cura dalla parrocchia “Divin Cuore” di Mirto. Un’azione ricca e variegata è stata strutturata dal parroco, don Umberto Pirillo e dal Consiglio pastorale parrocchiale. Si tratta di una programmazione di alta qualità, seguita con interesse. Volta per volta ampia è stata la partecipazione di pubblico che ha seguito i singoli eventi, realizzati nell’aula liturgica della stessa chiesa, situata su Corso Italia. Diversificato il pubblico che è stato letteralmente deliziato durante i appuntamenti. Ben dieci concerti (nove appartenenti al cartellone parrocchiale e uno, invece realizzato dalla scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo cittadino) in onore di Santa Cecilia, patrona della musica, degli strumentisti e dei cantanti. L’intera kermesse è stata realizzata con la partecipazione attiva delle realtà musicali presenti nel territorio.  Il concerto conclusivo è stato “Puer Natus”, a cura del Csma, Centro study music accordion, guidato dal maestro Rosario Lullo di Mirto Crosia. "Questo concerto - è stato affermato nella presentazione - ha voluto rappresentare un segno di unione per tutta la comunità. Un contributo musicale alla nostra cittadina – hanno evidenziato i referenti del Csma - per trascorrere un’ora in serenità tra gli ospiti presenti, all’insegna del bene comune". Fra i diversi brani che il Csma ha presentato nel corso dell’evento socio – culturale, vi sono stati vari pezzi tradizionali, che traevano spunto melodico da temi popolari. Infatti, molti erano legati al ciclo delle festività natalizie. Altri brani, invece, sono stati canti di novene natalizie del basso Lazio, con la spiritualità, l’aria di festa e la riscoperta delle culture popolari che nel passato accendevano serate di grande intensità. Infine, la parte conclusiva del concerto è stata caratterizzata delle varie ‘Ninne nanna’, scritte dal preside emerito e già direttore della Schola cantorum della stessa comunità parrocchiale del “Divin Cuore”, Giuseppe Carrisi. "La testimonianza che il professore Carrisi riesce a trasmettere con i suoi canti- hanno commentato i musici del Csma - entusiasmano i giovani e li fanno avvicinare a Gesù e alla Chiesa". Si è dato il via all’undicesima rassegna ceciliana lo scorso 21 novembre con concerto “Ad te levavi anima meam”, a cura dei fratelli Cinelli, quindi il 27 novembre il concerto “In memoriam” per l’artista Thomas Pirillo, mentre il 4 dicembre si è tenuto il concerto “Populos Sion” con i maestri Gennaro Ruffolo e Maria Rugiero, il 13 dicembre, invece, il concerto “Gaudete in domino semper”, con la Corale dell’Accademia Euphonia. Si è proseguito il 18 dicembre con il concerto “Rorate Caeli in Domino semper”, a cura della Banda musicale “G. Puccini” dell’Istituto Donizetti. Invece, il 21 dicembre, si è svolto il Concerto di Natale, a cura degli alunni dell’Ic Crosia, mente il giorno seguente ha avuto luogo il concerto natalizio “In dulci jubulo”, a cura del Coro polifonico Città di Corigliano – Rossano. Il 28 dicembre il recital natalizio “I bambini invocano la pace” a cura dei bambini e ragazzi dell’oratorio parrocchiale “Divin Cuore e, infine, come detto, il 30 dicembre il concerto “Puer natus est nobis”, a cura del Csma.


di Redazione | 07/01/2023

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it