We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - "C'è un morto in casa" , la compagnia 'I Tinti' torna con una black commedy


"Pochi matti che non abbiano niente da perdere e che non temano di lavorare sodo" questi sono I Tinti, compagnia teatrale amatoriale, diretta da Adriano Beraldi, che porta in scena, al teatro Paolella, il 1° e il 2 gennaio,  "C'è un morto in casa" commedia tragicomica in due atti, una commedia gialla che mescola mistero e il registro brillante con note drammatiche. La vicenda si svolge in un casolare di montagna dove una famiglia è riunita per trascorrere le festività natalizie. Proprio quando l'organizzazione del Natale sembra procedere alla perfezione accadde l'inaspettato: una fortissima nevicata blocca tutti quanti all'interno del casolare senza via di fuga.

Una commedia interpretata da un cast quasi tutto femminile con le interpreti storiche della compagnia I Tinti, Anna Zagarese, Giuseppina Lagaccia e Achiropita Scino, e le new entry Lisa Bauleo, Achiropita Panzarella e Maria Pia Santoriello al loro debutto, tutte dirette dal regista Adriano Beraldi, il "beato fra le donne", unico interprete maschile del cast. 

Le serate del 2 e 3 gennaio sono organizzate dall'Associazione Carpe Diem - I Tinti al Teatro Amantea Paolella con orario di inizio alle ore 21. I proventi delle serate saranno devoluti per la ricerca oncologica. L'associazione conferma, così, il suo impegno ed il rapporto di vicinanza con il reparto di Oncologia del P.O. di Rossano, che continua anche quest'anno e che dimostra la vicinanza ai malati affetti da questa grave patologia.

"Una nuova commedia, un nuovo inizio, una nuova sfida dei Tinti e della Carpe Diem – afferma il regista e interprete Adriano Beraldi – nel corso degli anni abbiamo potuto realizzare iniziative importanti, regalato sorrisi e aiutato persone in difficoltà.  Il nostro unico obiettivo, quello per cui dedichiamo tante ore del nostro tempo, sottraendole agli affetti più cari, da semplici amatori è poter essere d'aiuto a chi ha più bisogno, ai tanti malati oncologici della nostra città. Non possiamo non ringraziare il nostro vate, la nostra guida, il presidente della Carpe Diem, Salvatore Aloisio, quest'anno lontano e non per sua volontà per averci dato la spinta a continuare, andare avanti e crederci sempre. Vi aspettiamo in tanti, ci sarà da divertirsi tanto come sempre".


di Redazione | 31/12/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it