We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Ogni donna merita un uomo che le rovini il rossetto, non il mascara


di LETIZIA GUAGLIARDI - Lo scorso 25 novembre è stata la Giornata contro la violenza sulle donne. La frase del titolo è attribuita a Marilyn Monroe e mi piace tanto perché esprime con poche parole ciò che una donna – e qualsiasi persona, naturalmente – merita davvero: baci, non pugni. In questo articolo non voglio spiegare perché è stata scelta la data del 25 novembre né riportare le statistiche dei femminicidi: ognuno può verificarli in Rete. Voglio condividere, invece, la potenza delle parole di chi ha saputo esprimere tutto ciò che la Donna rappresenta. 

Comincio con il testo dello spettacolo “Chisciotte” di William Jean Bertozzo:

In piedi, signori, davanti a una donna:

In piedi!
In piedi, signori, davanti a una donna.
Per tutte le violenze consumate su di lei,
per le umiliazioni che ha subito,
per quel suo corpo che avete sfruttato,
per l’intelligenza che avete calpestato,
per l’ignoranza in cui l’avete tenuta,
per quella bocca che le avete tappato,
per la sua libertà che le avete negato,
per le ali che le avete tarpato.
Per tutto questo
in piedi, signori! In piedi davanti a una donna.
E se ancora non vi bastasse,
alzatevi in piedi ogni volta che lei vi guarda l’anima,
perché lei la sa vedere,
perché lei sa farla cantare.
In piedi, sempre in piedi,
quando lei entra nella stanza e tutto risuona d’amore,
quando lei vi accarezza una lacrima
come se foste suo figlio!
Quando se ne sta zitta
nasconde nel suo dolore
la sua voglia terribile di volare.
Non cercate di consolarla
quando tutto crolla attorno a lei.
No, basta soltanto che vi sediate accanto a lei
e che aspettiate che il suo cuore plachi il battito,
che il mondo torni tranquillo a girare
e allora vedrete che sarà lei la prima
ad allungarvi una mano e ad alzarvi da terra,
innalzandovi verso il cielo,
verso quel cielo immenso
a cui appartiene la sua anima
e dal quale voi non la strapperete mai.
Per questo in piedi!
In piedi,
davanti a una donna.

E ora ecco le parole di Kofi Annan, ex segretario generale delle Nazioni Unite:

 I diritti delle donne sono una responsabilità di tutto il genere umano.

Lottare contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne è un obbligo dell’umanità.

Il rafforzamento del potere di azione delle donne significa il progresso di tutta l’umanità.

E termino con una poesia-bonsai che ho scritto nel 2018 per partecipare ad una iniziativa su questo tema:

Sai guardare negli occhi una donna e scoprire quello che il tuo cuore nasconde?

In quell’occasione le mie parole erano riferite agli uomini. Oggi le estendo a tutti quelli che usano violenza – di qualsiasi tipo – su altre persone: bambini, anziani, malati, poveri, deboli. E anche sugli animali. Gli occhi funzionano proprio come uno specchio: quando guardiamo gli altri negli occhi vediamo noi stessi. Sappiamo davvero vedere cosa si cela nelle profondità del nostro cuore?

Perché gli occhi non mentono mai.


di Letizia Guagliardi | 30/11/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it