We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Perseveranti nella preghiera


di DON MICHELE ROMANO - La perseveranza nella Preghiera, che oggi Gesù ci raccomanda nel Vangelo (Lc 18, 1-8), diventa viva esortazione, a coltivare una intima ed ininterrotta comunione col Padre. L'umile constatazione della nostra situazione di indigenza, alimenta in noi l'innato bisogno di elevare lo spirito a Dio, nostro Padre e Creatore (Siamo stati creati "a sua immagine e somiglianza"): "Il mio bene è stare vicino a Dio; nel Signore Dio ho posto il mio rifugio" (Sal 73, 28). Sono tanti i modi di rivolgerci a Dio nella Preghiera: di lode, di supplica, di ringraziamento, ecc., ma soprattutto di Fiducia nel suo Amore di Padre,  che aspetta ogni giorno di stabilire con l'uomo questo "dolce colloquio amoroso dell'Anima con Lui". Tuttavia, mai confondere la Preghiera (Che rimane sempre il "respiro dell'Anima), come la sottoscrizione di "una polizza assicurativa" totale con Dio, perché, pur rivolgendoci a Lui con grande fede e amore, nella sua infinita Sapienza, Egli ci ascolta e ci dona, non sempre ciò che chiediamo, ma ciò che più giova alla nostra Salvezza. La Preghiera diventa così "voce" della fede, e Dio che non ha mai disatteso una sola delle nostre preghiere (La forza della nostra preghiera, "indebolisce" Dio, e Tertulliano, a questo proposito ci incoraggia: "Solo la Preghiera può vincere Dio"): "Certamente..., farà giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui (v 7). Sperimentiamo così, da una parte, la paternità di Dio, che, pur restando abitanti di questa terra, ci invita a vivere da "cittadini del Cielo", ristabilendo la giusta gerarchia di valori,  prediligendo i "veri beni", ed operando un doveroso distacco dai bene della terra; D'altra parte rinsaldiamo la fraternità fra di noi, in un clima di misericordia e di pace. Altresì, è importante sottolineare come Gesù nei Vangeli, usi l'avverbio "sempre", soprattutto in due circostanze: la prima, quando ci raccomanda la Preghiera, e la parabola odierna del giudice "disonesto", va a confermare questa necessità di pregare "sempre", senza stancarsi mai (v 1); la seconda, quando ci raccomanda i Poveri: "I poveri infatti li avete "sempre" con voi..., ma non sempre avete me" (Mc 14, 7). Infine, la Preghiera ci aiuta a ridimensionare le nostre "autosufficienze", a prendere coscienza delle nostre debolezze, e ci aiuta a sperimentare la bontà e la potenza di Dio. Davvero commovente, l'ultimo interrogativo che Gesù, si e ci pone: "Quando verrò (Per il Giudizio finale!), troverò (Ancora) la fede sulla terra?" (v 8). Per la risposta, qui, non possiamo "delegare" nessuno: Ognuno di noi è chiamato a rispondere personalmente! Anche se oggi, purtroppo, constatiamo che le Chiese si stanno svuotando, e le nostre Parrocchie rischiano di diventare solo "distributori di Sacramenti", tuttavia Gesù, non parla di "strutture", ma di trovare la "fede" sulla terra, in ognuno di noi! Come ci ricorda San Paolo, questo è il tempo di riscoprire la "centralità della Parola", dobbiamo impegnarci a "conoscere" sempre più e meglio la Bibbia: troppi non la conoscono, e si accontentano nella loro fede, delle poche nozioni imparate al Catechismo, da bambini. Il Signore ci chiede di essere e di vivere da "adulti nella fede". Solo così potremo rispondere alla sua "preoccupante"  domanda (Per Lui e per noi): " Sì, Signore, io credo che tu, sei il mio Maestro e Signore ". Una serena giornata.


di Parr. S. Giuseppe Mandatoriccio Mare | 12/11/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it