We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cropalati (Cosenza) - Festa Santa Maria ad Gruttam, l'Arcivescovo ha presieduto la Santa Messa


Celebrata la festa in onore di Santa Maria ad Gruttam, la cui abbazia appartiene alla più ampia parrocchia “Santa Maria Assunta” di Cropalati, guidata dal parroco don Agostino De Natale. Per l’occasione, nella cittadina situata nella valle del Trionto, è giunto anche l’Arcivescovo della Diocesi di Rossano – Cariati, mons. Maurizio Aloise. Un momento di fede con preghiere individuali e comunitarie. L’antica abbazia di Santa Maria ad Gruttam, è situata appena fuori dall’abitato di Cropalati, in un promontorio assolutamente suggestivo. Ampia la partecipazione di fedeli, si parla di circa 350 persone, provenienti da vari paesi dell’hinterland.  Durante la giornata si è registrata pure la presenza di rappresentanti istituzionali, fra cui il sindaco di Cropalati, Luigi Lettieri e il vicesindaco di Paludi, Filippo Caruso. D’altronde, questa festa è considerata, anche, come momento di incontro delle due comunità: Paludi e Cropalati. Ormai da anni l’ultima domenica di settembre, in Cropalati, è dedicata alla Madre di Dio. Il padre Arcivescovo, che ha presieduto la Celebrazione Eucaristica ha potuto venerare e ammirare di persona l’antico affresco dalle fattezze tardo bizantine della Madonna della grotta, appartenente al modello dell’odigitria (ndr colei che indica la via, la direzione), restituita all’originaria bellezza grazie all’impegno profuso dal parroco don Agostino De Natale, esperto di teologia orientale. La Santa Messa ha avuto luogo innanzi alla millenaria chiesa, alla presenza di un folto  numero di fedeli. Il parroco, nel saluto, ha tracciato alcuni lineamenti storici dell’abbazia, mentre l’Arcivescovo nell’omelia ha invitato alla condivisione e al soccorso verso i poveri, ispirato dalle parole del Santo Padre, Papa Francesco. “Santa Maria ad Gruttam, insieme al Patirion – ha commentato don De Natale - sono le due abbazie più importanti del periodo italo-greco della diocesi rossanese, tesori da riscoprire, nell’ottica della valorizzazione di quanto i nostri padri esicasti nella fede ci hanno consegnato”. Antonio Iapichino 


di Redazione | 01/10/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it