We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Montalto Uffugo (Cosenza) - Al via la VI edizione Art fabrique Calabria


Le fotografie sono la nostra storia nel tempo, raccontano le nostre radici, servono ad imprimere nella memoria attimi, momenti unici per renderli indimenticabili. Il connubio indissolubile tra arte e memoria trae origine dalla mitologia greca: Mnemosine (figlia di Urano e di Gea), la Memoria appunto, genera le nove Muse custodi della cultura e ispiratrici delle arti, spesso evocate da artisti e poeti. È proprio questo il leitmotiv di “Memoryart”, la mostra evento di Art Fabrique Calabria, promossa dalla galleria fotografica Ania Lilith Gallery di Stefania Sammarro. Una kermesse molto attesa, giunta quest’anno alla sesta edizione. Un programma ricco di incontri e workshop che si articolerà in tre giornate: 11, 12 e 13 settembre. Il progetto, ideato da Stefania Sammarro (fotografa e direttore artistico dell’evento), è pronto a regalare una ventata di innovazione attraverso una visione concettuale dell’arte fotografica che va dal pittorialismo al fine art.

Si parte l’11 settembre (ore 17:00, presso il [C] Beat nel Centro storico di Cosenza) con una tavola rotonda a cui parteciperanno: Stefania Sammarro (art director), Carmen Guarascio (flower designer), Roberto Sottile (critico d’arte), Vincenza Salvino (stilista), Erica Piacenza (stilista TFP Talent Milano), Emilio Salvatore Leo (creative director magazine), Franca Trozzo (direttrice Accademia New Style e presidente Confapi Tessile Calabria), Simonetta Costanzo (psicologa). In questa occasione, sarà presentato il sesto volume del catalogo di Art Fabrique. Un numero in cui la fotografia d’esposizione si intreccia con il mondo della moda e con le collezioni di stilisti di fama nazionale per valorizzare e promuovere il connubio tra identità territoriale e creatività. Fil rouge di questo volume? Il viaggio. Un viaggio impreziosito dallo stupore, dal senso di meraviglia, da sensazioni ed emozioni sempre nuove che accompagnano il cammino verso la prossima meta. Un lungo viaggio fatto di gioie e dolori. Ed è proprio da qui che si innesca il legame con la memoria: talvolta, si fatica a ricordare il punto di partenza, mentre la meta rappresenta l’approdo sicuro, il luogo in cui ci si sente a casa. In questo sesto volume, dal titolo “Memoryart”, la factory di Art Fabrique ha realizzato shooting fotografici accattivanti e fortemente incisivi per raccontare i luoghi e i non luoghi di quella Calabria meravigliosa apprezzata in tutto il mondo. Uno sguardo originale dell’altrove rivisitato in chiave moderna. La storia rivive in scatti artistici ed è riconsegnata allo sguardo di tutti. Con estrema cura e sensibilità, Stefania Sammarro riesce a cogliere in uno scatto “l'essenziale”. La fotografa, nonché promotrice della mostra evento, evidenzia che «Il nostro scopo è quello di portare i nuovi professionisti dell’immagine ad affermare e condividere la propria arte, in modo non convenzionale, attraverso un percorso formativo con esperti del settore, corsi, letture portfolio, eventi espositivi e scambi culturali. Quest’anno, ritorniamo a parlare di fotografia non solo come mezzo esecutivo ma anche come mezzo comunicativo. La fotografia è concepita come forma d’arte vera e propria. In particolare, la fotografia di moda diviene un tutt’uno con i luoghi. Gli stilisti potranno così far rivivere le proprie collezioni non solo con una semplice sfilata ma con una performance creativa in continuo mutamento. Le creazioni diventano posa, fotografia e, infine, ricordo».

Le case delle nonne calabresi, le dimore storiche, le strade abbandonate e i casolari. Sono questi alcuni dei luoghi protagonisti degli editoriali di Art Fabrique che, puntualmente, riescono a valorizzare le bellezze del territorio e sono in grado di creare un ponte di collegamento tra la Regione e il resto della Penisola. Il tutto grazie ad incontri con personalità di spicco del settore. Sono più di 30 le aziende coinvolte, tra brand, fashion designer, stilisti, make-up artist, parrucchieri, fotografi e imprenditori. Nel corso della tavola rotonda, saranno presentati tutti i brand e i partner del progetto. Al termine dell’appuntamento, si terrà lo shooting fotografico “Fabrique Art” dedicato agli 800 anni della cattedrale nel centro storico di Cosenza. Seguiranno, la food photography e l’aperitif art.

Lunedì 12 settembre, alle ore 18.00, presso il Chiostro di San Domenico (Montalto Uffugo), sarà inaugurato il vernissage “Memory Art” con la mostra fotografica di Stefania Sammarro. Il pubblico potrà apprezzare il testo critico di Roberto Sottile (curatore), la lettura di Maria Rosaria Gairo (speaker radiofonica di RLB Radioattiva), ModArt con le contaminazioni dell’artista Alessia Santamaria. Seguiranno: l’installazione fotografica “La no pose” con Lanificio Leo, Aldo Piro Decò, Mua Performance “La luce che non c’era” con Ame Academy, l’installazione “Floral Art Perfomance” a cura di Oasi Verde di Carmen Guarascio. Successivamente, la fotografia incontra l’arte culinaria con la “Mixologi Bar”: i presenti potranno degustare alcune specialità a cura di [C] Beat di Francesco Crocco. La serata sarà impreziosita dall’esibizione musicale di Elisabetta Eneh (anche conosciuta come Fil Mama), dalla performance di ballo del centro danza Ilaria Dima e dal defilé di moda. In passerella, sfileranno le creazioni di Davida Sposa, Vincenza Salvino, Milena e Sonia Trapasso, Valentina Poltronieri, Eleonora De Luca, Maria Grazia di Donato, Guenda Lucà, Erica Piacenza, Cinzia Tiso. Special guest della sesta edizione di Art Fabrique è la maison Filippo Laterza che incanterà il pubblico con una collezione intrisa di storia e innovazione. Tra gli special partner dell’evento: Marianna Miceli, Mad Mood Milano Fashion Week in collegamento da Italian House (Dubai).

In occasione dell’appuntamento, gli Art Fabrique Awards saranno assegnati al miglior fashion designer, al miglior fotografo e alla modella scultura per la sezione “No pose”. Inoltre, verranno consegnati: il premio speciale “Eccellenza del Sud”, il premio Art Fabrique Calabria 2022 e il premio Ania Lilith. Tutti i premi sono stati realizzati da Rosa e Francesca Pulerà di Rose cut.

Martedì 13 settembre, alle ore 10.00, presso l’Ania Lilith Gallery (Taverna di Montalto Uffugo), la kermesse si concluderà con l’appuntamento “Moda Oggi”. Un incontro con Filippo Laterza Maison, Stefania Sammarro e gli allievi dell’Accademia New Style di Cosenza per approfondire il tema della fotografia di moda e del mood fotografico. Alle ore 15:00, seguirà il workshop sulla “No Pose” e su “Incastri”. La fotografia viene intesa come nuova forma di comunicazione in Calabria. Si terrà uno shooting fotografico sul territorio con Milena & Sonia Trapasso designer a cura di Stefania Sammarro con la partecipazione de “I ladri di Luce” e Ilenia Tucci make-up artist. Infine, alle ore 17.00, è in programma “Letture Portfolio”, una lettura delle immagini a cura di Roberto Sottile e Stefania Sammarro. Per partecipare al workshop, occorre inviare un’email a anialilithgallery@gmail.com.


di Redazione | 11/09/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it