We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Sagra dell'uva e del vino di Donnici, Caruso: Ridiamo vigore alla manifestazione


“Con l'organizzazione della Sagra dell'uva, che quest'anno celebrerà un anniversario importante, i suoi 40 anni di vita, vogliamo far riprendere vigore ad una manifestazione il cui obiettivo è da un lato quello di valorizzare un territorio particolarmente vocato, dal quale si ricavano vini di assoluto pregio, apprezzati e pluripremiati anche in Europa, e, dall'altro, riconnettere al borgo di Donnici, ma anche alla città di Cosenza, quelle forme di turismo esperienziale che rappresentano un vero e proprio motore di sviluppo dell'economia locale”.

Lo ha affermato il Sindaco Franz Caruso dopo l'ufficializzazione delle date della prossima sagra dell'uva e del vino di Donnici che si svolgerà nel borgo antico alle porte della città, dal 7 al 9 ottobre prossimi.

“Per organizzare al meglio la Sagra – ha detto Franz Caruso – abbiamo messo in piedi un team che può contare sull'apporto degli Assessori Pina Incarnato, Massimiliano Battaglia (titolare della delega specifica alle attività economiche e produttive) e Veronica Buffone che è espressione del territorio che ospiterà la manifestazione”.

Come atto propedeutico all'organizzazione dell'evento l'Assessore all'Urbanistica Pina Incarnato ha convocato la scorsa settimana, insieme all'Assessore Buffone, un incontro con le aziende e le cantine produttrici di vino che solitamente prendono parte alla sagra. All'incontro ha partecipato una delegazione, ma da parte di quasi tutte le aziende è stata manifestata la piena disponibilità ad assicurare la loro presenza anche quest'anno. La scelta della seconda settimana di ottobre è stata dettata dal fatto che la prima settimana non sarebbe stata compatibile con la vendemmia, mentre quella successiva avrebbe potuto comportare qualche problema per le condizioni climatiche. Le aziende che hanno preso parte alla riunione di sette giorni fa hanno avanzato delle proposte anche migliorative, per superare alcune criticità affiorate nel passato.

“Noi siamo convinti – ha aggiunto il Sindaco Franz Caruso – che al di là della tre giorni che rappresenta il clou della manifestazione, sia importante destagionalizzare la sagra, cominciando da quest'anno ad estenderla in città, nella settimana successiva alla sua conclusione, al fine di un maggiore coinvolgimento della comunità cosentina e dei ristoratori che saranno invitati ad inserire nei loro menu e a far degustare i vini che si producono nel territorio di Donnici. Dall'Assessore Veronica Buffone è venuta la conferma che, all'interno della sagra, saranno inseriti, come d'abitudine, i giochi tradizionali con il coinvolgimento diretto delle famiglie e della parrocchia di San Michele Arcangelo guidata da Don Santino Borrelli. Sul capitolo dei contributi richiesti dall'Amministrazione comunale a sostegno della manifestazione, l'Assessore Pina Incarnato ha precisato che è stato chiesto un contributo sia alla Regione che alla Provincia e si è in attesa di conoscere l'esito di un bando regionale del quale a breve dovrebbe essere pubblicata la graduatoria. Ai fini di un maggiore allargamento del partenariato, tra qualche giorno è prevista una riunione a Palazzo dei Bruzi con la partecipazione, tra gli altri, dei rappresentanti di Confindustria Cosenza, Camera di Commercio, Confcommercio e Confartigianato.


di Redazione | 04/08/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it