We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il 29 luglio la "Festa del rifugiato"


E' annunciata per venerdì 29 luglio, alle ore 21, presso l’Arena del Mare, sul lungomare Centofontane di Mirto, la "Festa del rifugiato",  a cura dell’Amministrazione comunale e di Cidis onlus. L’evento è volto a mettere in evidenza i servizi offerti dal progetto Ssi (Sistema di accoglienza e integrazione) del Comune di Crosia e gestito da Cidis. La giornata prevede l’esposizione dei prodotti realizzati a mano dai beneficiari del progetto, mediante i laboratori d’inclusività e un dibattito sui temi dell’accoglienza e dell’integrazione a cui parteciperanno:

Paola Nigro Assessore alle Politiche sociali del Comune di Crosia, Maurizio Alfano – Ricercatore, Mons. Maurizio Aloise, Arcivescovo della Diocesi Rossano – Cariati, Debora La Rocca – Cidis- Referente territoriale progetti tutori Never Alone, Ivan Papasso, coordinatore progetto Sai Crosia, Sara Giulia Aiello – Dirigente Iis Cariati, quindi la testimonianze dei beneficiari del progetto e la testimonianza di Domenico Oliverio – Tutore Mnsa. modererà il dibattito Francesco Durso – operatore legale di Cidis onlus. 

Descrizione del progetto:

Il progetto SAI "Mar'aha" (benvenuti) del Comune di Crosia è gestito da CIDIS Onlus è stato ri-finanziato dal DM del 18/11/2019 ed aveva già avuto avvio con il DM del 10/06/2016 classificandosi secondo nella graduatoria nazionale del 19/11/2019. Quello SAI (Sistema di Accoglienza ed Integrazione) è un sistema volontario demandato dal Ministero dell'Interno ai Comuni per il tramite dell'Anci ed è basato sui piccoli numeri che supera quindi la logica del mero 'assistenzialismo. Infatti obiettivo principale del progetto, la cui accoglienza è temporanea e diffusa sul territorio, è quello di innescare un processo di (ri)conquista dell'autonomia perduta dei beneficiari. Il progetto di Crosia prevede l'accoglienza di 25 persone suddivise in nuclei familiari. Il progetto pertanto supera la logica della ghettizzazione puntando alla concreta e reale inclusione dei beneficiari attraverso l'erogazione di servizi di accoglienza integrata a 360° come corso di italiano, orientamento ai servizi del territorio, orientamento e tutela legale, supporto psico-socio-sanitaria, supporto educativo/didattico, attività laboratoriali/socializzazione e possibilità di un inserimento socio-economico al termine del percorso di accoglienza. Allo stato attuale ospita 2 nuclei familiari per un totale di 12 persone.

 

 


di Redazione | 27/07/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it