We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - "In attesa del Signore, notte e giorno"


di DON MICHELE ROMANO - Oggi celebriamo la festa di Santa Brigida di Svezia (1303 - 1373), ed il Vangelo (Lc 2, 36-38), ci offre un parallelo perfetto, tra la sua vita (Vera "Sacerdotessa della vita: Madre di ben otto figli!), e quella della profetessa Anna, figlia di Fanuèle, che: "Non si allontanava mai dal tempio, servendo Dio notte e giorno, con digiuni e preghiere (v 37b). La vita di Santa Brigida, è davvero affascinante: figlia, moglie, madre di tanti figli, vedova, principessa e consigliera del re, religiosa, fondatrice..., ma soprattutto, donna amata da Gesù che le affidò segreti celestiali, addentrandola nell'Amore rivelato della sua Passione. S.Giovanni Paolo II, l'ha inserita tra le Patrone d'Europa, insieme a Santa Edith Stein e Santa Caterina da Siena. Come Anna, Brigida servì il Signore, sia nello stato sposato, che in quello vedovo. Come Anna, era in attesa del Signore "giorno e notte". Dio gli si era manifestato (Vedi le tante visioni mistiche della sua vita), e lei accolse docilmente il disegno Divino nella sua vita. Fu uno strumento fedele  che ebbe una forte influenza nel rinnovamento dell'Europa del suo tempo. Forse, in questo preciso tempo storico, il Signore conta anche su di noi, per liberare l'Europa da tutte le sue "schiavitù", per ritornare ad essere "faro" di luce cristiana, per il mondo intero. Un mondo, il nostro, che oggi vede solo nelle cose materiali, il valore supremo. Occorre da parte nostra, che ci consideriamo discepoli del Signore, questa testimonianza coerente e pratica, capace di rendere visibili: la giustizia, la misericordia, la pace, l'impegno sociale..., per un vero irraggiamento di questa luce, che deve condurre gli uomini a riconoscere il valore supremo: La Sapienza del Padre, che è nei Cieli. È questo il "Testamento spirituale", che ci ha lasciato Santa Brigida, la mistica venuta dal nord: Ecumenismo, Unità e Rinnovamento interiore. Mi colpisce che, nella bolla di Canonizzazione del 7 ottobre 1391, si affermava che, la Santa: "Per grazia dello Spirito Santo, meritò di avere visioni, di udire rivelazioni, e di predire molte cose, con spirito profetico". Il carisma della Profezia, raramente è stato attribuito ad una donna, nella storia della Chiesa, e Santa Brigida l'ha esercitato con particolare coraggio, perché ha saputo osare, scavalcando le convenzioni sociali del tempo, e addirittura, proporre, sotto l'impulso dello Spirito, un autentico risveglio nella Chiesa. È stata ascoltata da Papi e Potenti della terra, solo perché si è fatta canale della voce Divina, additando una strada, per abitare da dentro, e concretamente, l'utopia di un Cristianesimo autentico. Per quanto ci sarà possibile, imitiamola. Una serena giornata.


di Parr. S. Giuseppe Mandatoriccio Mare | 23/07/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it