We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Tavolo tecnico Put e Pums, Caruso: Ridiamo a Cosenza il ruolo di città capoluogo


Il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, ha presieduto a Palazzo dei Bruzi la riunione del tavolo tecnico per la redazione del PUT (Piano Urbano del Traffico) e del PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) a cui hanno partecipato i proff. Raffaele Zinno e Giuseppe Guido dell’Unical, l’ing. Francesco Azzato dirigente del Comune di Rende e l’Assessore alla mobilità di Castrolibero Francesco Serra accompagnato dal Com. Antonio Plastina della locale Polizia Municipale. Per il Comune di Cosenza, oltre al Sindaco, sono stati presenti l’assessore ai LLPP, Damiano Covelli,  l’assessore all’urbanistica, Pina Incarnato, il Presidente della commissione lavori pubblici, Concetta De Paola, il consigliere Francesco Alimena ed il dirigente Walter Bloise.

La discussione è stata incentrata sulle procedure burocratico/amministrative da portare avanti per la costituzione dell’ambito territoriale Cosenza, Rende, Castrolibero per il TPL ai sensi del’art.15 della L.Reg. n.35/2015 che rappresenta un atto importante e propedeutico alla redazione di PUT e PUMS. “Strumenti – ha affermato il sindaco Caruso – che vorremmo allargare anche ai Comuni del corollario urbano per dar vita ad un Piano Integrato di mobilità capace di offrire collegamenti ordinati, rapidi, efficienti e sostenibili ad un’area più vasta”

Nel corso della riunione è stato evidenziato che gli atti per la costituzione dell’ambito sono pronti e che sarà possibile già nei prossimi giorni avviare l’iter per portarli alla discussione ed all’approvazione dei tre Consigli Comunali. Sono state, quindi, dibattute le linee guida per i redigenti piani, mettendo in rilievo l’importanza della partecipazione ai bandi regionali per i quali il Comune di Rende ha ottenuto, negli anni scorsi, un finanziamento pari a 1 milione di euro.

“E’ importante non perdere più opportunità e risorse– ha sostenuto il primo cittadino di Cosenza – per cui lavoreremo con il sostegno dell’Unical, in forza del protocollo d’intesa firmato con il magnifico rettore, Nicola Leone, anche in questa direzione. All’università ci sono risorse e professionalità in grado di darci forza e di farci raggiungere ambiziosi obiettivi. Il PUMS, in particolare, se integrato tra le tre realtà territoriali, darà un altro segnale fattivo della volontà, già espressa ampiamente anche dai colleghi Manna e Greco, di creare nel più breve tempo possibile un organismo per la pianificazione integrata di funzioni e servizi. Di questo processo l’Unical deve essere partecipe magari pensando sin d’ora ad uno studio di fattibilità di un PUMS da estendere anche ai comuni del corollario dell’area urbana Cosenza, Rende e Castrolibero”.

“Una proposta, la mia – ha concluso il sindaco Franz Caruso – che vuole dare a Cosenza il ruolo di città capoluogo , che si apre al territorio per creare seri presupposti di sviluppo in un’area più vasta ed estesa”. La proposta di un PUMS integrato tra le tre realtà territoriali è stata accolta favorevolmente da tutti i presenti ed i rappresentanti dell’Unical hanno avanzato l’idea  ai Comuni di Rende e Castrolibero di adottare e siglare lo stesso protocollo d’intesa con l’università firmato da Cosenza, al fine di agevolare le procedure. 

La riunione si è conclusa con la stesura di un cronoprogramma delle cose da fare a cominciare dalla definizione di uno studio di convenzione tra Cosenza, Rende e Castrolibero, l’istituzione del comitato d’ambito ed il relativo regolamento, aggiornandosi già per i prossimi giorni.


di Redazione | 27/06/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it