We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Il Planetario al centro dell’incontro tra il sindaco Caruso e il prof. Franco Piperno


La messa in funzione ed il superamento delle attuali criticità del Planetario sono state al centro dell’incontro, svoltosi a Palazzo dei Bruzi, tra il sindaco, Franz Caruso ed il prof. Franco Piperno,  che ha ideato e progettato l’opera, inaugurata nell’aprile 2019 dalla passata amministrazione, spendendo circa 46mila euro. La gestione del Planetario, che è stato attivo per soli 5 mesi, dall’ottobre 2019 a febbraio 2020, quando è sopraggiunta l’emergenza pandemica da Covid-19, peraltro, non è stata mai affidata all’azienda che nel giugno 2020 ha partecipato all’apposito avviso risultando con la migliore valutazione. Per gli alti costi di energia elettrica, difficilmente sostenibili, e che inducono a percorrere la strada dell’efficientamento energetico, la precedente  amministrazione non ha, infatti, inteso concludere la procedura.

“Oggi – ha affermato il sindaco Franz Caruso- ci troviamo a gestire una situazione difficile. Intanto l’opera dovrà essere completata anche per quanto riguarda la parte esterna relativa al Parco delle Scienze, su cui insiste un apposito finanziamento. La struttura dovrà, comunque, essere assoggettata a nuovi e necessari lavori manutentivi e dovrà esserne implementata ed integrata la strumentazione. Consapevoli che si tratta di un’opera bellissima e di valenza nazionale, utile alla crescita collettiva, il nostro impegno è tutto proteso alla risoluzione di queste problematiche, fermo restante la volontà di renderlo comunque sin da subito accessibile avendo ottenuto per l’attività all’interno del Planetario nuove risorse finanziarie”. In perfetto accordo con il sindaco Caruso, il prof. Piperno, ha prospettato l’idea di riaprirlo, almeno per aspetti “mondani” già in questo periodo estivo.

“E’ necessario – ha sostenuto Franco Piperno – stilare innanzitutto un piano delle necessità e dar vita ad un progetto ampio delle attività con il coinvolgimento dell’Unical, abbracciando non solo i dipartimenti scientifici ma anche quelli umanistici, chiamando al lavoro volontario presso la struttura i dottorandi, anche al fine di prospettare loro una nuova proposta lavorativa una volta terminato il percorso di formazione”. Sul punto il primo cittadino di Cosenza ha informato il prof Piperno che è in essere un protocollo d’intesa tra il Comune di Cosenza e l’Unical che abbraccerà anche questi aspetti legati alla funzionalità del Planetario. Dal colloquio è emersa, inoltre, l’idea di coinvolgere il Centro Internazionale di Studi Telesiani Bruniani e Campanelliani, per recuperare il ruolo culturale strategico  e prestigioso che Cosenza ha ricoperto in passato.

Al termine dell’incontro si è convenuto che il prof Piperno preparerà, già nei prossimi giorni, uno schema progettuale  di attività, mentre il Comune provvederà a stilare il piano delle priorità tecnico-burocratiche da superare e volte a riaprire l’opera per renderla finalmente operativa.


di Redazione | 19/06/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it