We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - “In viaggio per Cosenza”, gli allievi della scuola “De Coubertin” di Rende dal sindaco Caruso


Il Sindaco Franz Caruso ha ricevuto, nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, la visita della seconda G della scuola secondaria di primo grado “Pierre De Coubertin” di Rende che ha voluto presentare al primo cittadino, ma anche alla Commissione consiliare Istruzione, presieduta dalla consigliera comunale Chiara Penna, i risultati del progetto extracurriculare “In viaggio per Cosenza”, coordinato dalle docenti Anna Scalzo e Paola Campanella, e frutto della viva partecipazione degli alunni.

All'incontro con il Sindaco Franz Caruso hanno preso parte anche il consigliere delegato del Sindaco all'istruzione, Aldo Trecroci, e la consigliera delegata alla Cultura, Antonietta Cozza. Oltre alle due docenti, presente anche la Prof.ssa Rosalba Borrelli, dirigente dell’Istituto comprensivo Rende-Commenda, del quale la scuola media “De Coubertin” fa parte, particolarmente attenta alla valorizzazione della memoria storica intesa come base imprescindibile per il futuro delle nuove generazioni. Il progetto “In viaggio per Cosenza” si è concretizzato nella realizzazione, da parte degli allievi della seconda G, di un video che è stato proiettato proprio nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, alla presenza del Sindaco Franz Caruso e della commissione Istruzione. Nel filmato sono direttamente i ragazzi a raccontare il loro studio sulla città, fonte inesauribile di storia, arte e cultura.

“Aver descritto la nostra città in modo così approfondito – ha detto il Sindaco Franz Caruso -è motivo di apprezzamento e di elogio nei confronti dei ragazzi della “De Coubertin”. Il Sindaco ha apprezzato l'impostazione del lavoro “che – ha aggiunto - mette insieme tutte le peculiarità della città, non solo la sua storia, i principali monumenti, i teatri, il MAB, ma anche lo sport e la gastronomia, sì da proporsi anche come pacchetto turistico importante. Un lavoro utile – ha detto inoltre Franz Caruso - che ha dato nuove motivazioni agli studenti dopo i due anni di pandemia, durante i quali le lezioni si sono alternate tra presenza in aula e Dad. Uno strumento nuovo ed originale di promozione del nostro territorio, piacevole da vedere e che raccoglie la storia millenaria della nostra città che parte dalle origini e arriva fino ai nostri giorni”.

La Dirigente e le docenti hanno rivolto un ringraziamento particolare al Sindaco Franz Caruso e ai consiglieri comunali presenti che hanno favorevolmente accolto il progetto come un valore aggiunto, volto a potenziare la conoscenza e la fruizione di un territorio così importante come quello di Cosenza. Apprezzamenti sono stati espressi anche dai consiglieri delegati all'Istruzione, Aldo Trecroci, e alla Cultura, Antonietta Cozza. “E' ancora più significativo e motivo di orgoglio, nell'ottica del comune unico di cui tanto si sta discutendo – ha detto Trecroci - che un progetto del genere venga da una scuola di Rende che ha messo al centro della sua attività extracurriculare la città capoluogo”. Per Antonietta Cozza, invece, “scavare nella storia della nostra città è pregevole ed è il modo giusto per dimostrare l'appartenenza alle proprie radici e alla propria identità”.


di Redazione | 02/06/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it