We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Praia A Mare (Cosenza) - Una giornata di orientamento all'Iis di Praia a Mare


di KATIA FILICE e DESIRÉ CHIRICO Un incontro di orientamento all ‘Ipsseoa di Praia a Mare, guidato dalla dirigente scolastica, Maria Cristina Rippa. Una  bella accoglienza, profumo di dolci e di caffè, una grande sala dalle tende gialle. Tavole apparecchiate, bicchieri di diversa grandezza con dentro candele, tralci di viti secche per decorare la tavola. Cura dei particolari  e tanti ragazzi desiderosi di parlare. Appena entrano nella sala si posizionano partendo dalle ultime file, chi arriva per  ultimo deve necessariamente sedere davanti. Ma la posizione conta poco perché quando si inzia a discutere di temi interessanti e delicati, quando qualche compagno meno timido incomincia a parlare, tutti restano in silenzio. Molti di loro hanno già deciso di dedicarsi alla professione di cuoco, questi studi li hanno già proiettati nel mondo del lavoro, per altri invece proseguire con l’Università, per specializzarsi, è fondamentale. Hanno voglia di mettersi in gioco e lo mostrano anche durante il nostro incontro perché non si risparmiano nel parlare di sé, delle loro paure, delle incognite del futuro, personali e professionali. Cosa si chiede a questi ragazzi, a tutti i ragazzi? Semplicemente di darsi la possibilità di comprendersi, di non pensare che la vita sia così chiara e definita, di essere aperti agli imprevisti e ai repentini cambiamenti. E, soprattutto, di non essere troppo arrabbiati con se stessi, di accettarsi per quello che si è, così da essere poi accettati dagli altri. Certo. non è così semplice e il parlare troppo in fretta e con veemenza da parte di  qualcuno, la difficoltà di restar fermi per troppo tempo da parte di qualcun altro o, addirittura, il rifiutarsi di parlare, ne è sicuramente espressione. Alcuni ragazzi, quasi per scherzo, di tanto in tanto, coinvolgono le insegnanti presenti, lo fanno con simpatia e rispetto. Appena l’incontro termina, mentre finiamo di raccogliere le nostre cose, ecco che già si mettono al lavoro, c’è la sala da sistemare. Intanto il vento ci fa sentire l’odore del mare che è davvero tanto vicino.


di KATIA FILICE e DESIRÈ CHIRICO | 03/04/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it