We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Pronto il Festival della scienza e della curiosità al Castello Svevo di Cosenza


Tutto pronto per Pensa Tu, la prima edizione del Festival della Scienza e della Curiosità della città di Cosenza. Durante il weekend del 26 e 27 marzo 2022, il Castello Normanno Svevo, situato nel centro storico della città, ospiterà conferenze, spettacoli e attività a tema scientifico e divulgativo condotte da scienziati, youtubers e docenti universitari dediti alle scienze e a tematiche collaterali.

Fra gli altri, ad intervenire saranno personaggi come Adrian Fartade, Luca Perri e Willy Guasti, molto seguiti dai giovani grazie al loro lavoro di divulgazione svolto in rete.

Sabato 26 marzo alle h.12:00- all’interno della conferenza a tema natura, dinosauri e sostenibilità-sarà inoltre presente Francesco Barberini, giovanissimo aspirante ornitologo, divulgatore e scrittore, appassionato di evoluzione e natura, nominato Alfiere della Repubblica Italiana (il più giovane mai nominato) per meriti scientifici e divulgativi, dal Capo dello Stato  Sergio Mattarella nel 2018.

Nelle sale del Castello verranno allestite diverse mostre a tema in collaborazione con l’Università della Calabria, Mu/Snob (Museo di Storia naturale della Calabria e Orto Botanico) e il Rimuseum (Museo per l’Ambiente). Per l’occasione verranno presentate al pubblico esposizioni dedicate a rarissime piante di specie tutelate a livello europeo, rocce, minerali, fossili indicatori climatici e fossili di animali estinti, inclusa la riproduzione del cranio di Tyrannosaurus rex.

Tema principale dell’edizione 2022 di Pensa Tu- che influenzerà trasversalmente contenuti ed interventi degli ospiti- è il cambiamento climatico. A questo si affiancheranno temi legati all’astronomia e allo spazio, con incontri come   
"L'Italia e l’esplorazione spaziale, la storia e le prospettive future” con la partecipazione di Marino Crisconio, Project Manager dell’Agenzia Spaziale Italiana, e Armando Ciampolini, direttore delle operazioni di Altec Space, mentre nella sezione espositiva sarà presente un modello in scala del Vega (Vettore Europeo di Generazione Avanzata), un vettore operativo in uso dalla Arianespace, sviluppato in collaborazione dall'Agenzia Spaziale Italiana e dall'Agenzia Spaziale Europea; un altro intervento avrà come focus la recente esperienza di “Space Adventure” in Calabria e le prospettive apertesi grazie al progetto.

L’idea è quella di proporre tematiche diverse per ogni edizione in base agli argomenti di maggiore tendenza e ad anniversari speciali, così da conferire al Festival una identità forte in termini di riconoscibilità e diffusione sul territorio. Fondamentale sarà la partecipazione delle scuole alle quali sarà dedicata la mattina del 26 marzo, con percorsi organizzati secondo il grado scolastico dei partecipanti. 

L’inaugurazione è prevista per sabato 26 marzo alle ore 10:00; la partecipazione alle attività e la visita delle esposizioni saranno possibili in entrambi i giorni fino a sera.

Pensa Tu è organizzato da Orizzonte degli eventi, Svevo s.r.l., con il patrocinio dell’Università della Calabria ed in partnership con Extramuseum arte, scienza e tecnologia e Associazione Nish.
L’evento rientra fra le iniziative del Festival Castello Svevo Cultural Crossing. Incroci d’Arte, Identità e Patrimonio, finanziato dalla Regione Calabria per le attività di animazione dei beni culturali (PAC CALABRIA 2007/2013).

Tutti i dettagli e il programma completo sono disponibili sul sito ufficiale: www.pensatu.it 


di Redazione | 22/03/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it