We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - La vita oltre quel cancello


di KATIA FILICE e DESIRÉ CHIRICO - In un momento storico quanto mai disorientante, può risultare più difficile parlare con dei giovani che ormai alla fine del loro percorso scolastico si pongono delle domande sul loro futuro. E’ tempo di scelta, di guardare oltre quel cancello della loro scuola che per cinque anni, più o meno in orario, ogni mattina, hanno attraversato. In compagnia o da soli, con lo zaino in spalla, portando dentro sogni e desideri. Molti di loro hanno già le idee chiare, hanno scelto facoltà, università, città da vivere. Molti altri brancolano ancora nel buio e affidano al riposo dell’estate la possibilità di fare una scelta giusta e ponderata. Sono ragazzi apparentemente diversi, decisi i primi, più confusi i secondi, ma parlare con loro, porre loro degli interrogativi, su come si sentono, su che cosa vogliono prendere dalla vita, mette in evidenza il fatto che non sono poi così diversi. Nella scelta del loro percorso professionale o universitario influisce sicuramente il contesto socio economico e culturale della famiglia che condiziona non solo il possibile proseguimento degli studi ma anche la decisione stessa della facoltà e della città universitaria. E poi determinanti sono le domande relative agli sbocchi professionali che destano grandi preoccupazioni tanto che molti di loro per garantirsi un destino post laurea più sereno sono disposti a fare scelte che poco rispecchiano le materie da loro preferite. Dietro quei banchi dunque c’è tutto un mondo fatto d’interrogativi ma anche di tante speranze. Orientare bene significherà mettere ordine e stabilire consequenzialità, far ben comprendere che fondamentale è capire ciò che più si desidera, cercare di scegliere ciò che ci rende innanzitutto persone serene ed equilibrate perché il periodo universitario resta un momento altamente formativo sia da un punto di vista culturale che di crescita personale. A questo seguiranno poi stages, tirocini, ricerca del lavoro. Il domani non c’è dato conoscerlo ma, sicuramente, il futuro è nelle mani di chi lavora sodo senza mai prendersi troppo sul serio, se non quando serve.  


di KATIA FILICE e DESIRÈ CHIRICO | 17/03/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it