We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Castrovillari (Cosenza) - A Castrovillari fiaccole e speranze di pace


Un corteo di mille persone ha sfilato lunedì sera per le strade del capoluogo del Pollino, i volti puliti di tantissimi giovani rischiarati dalla luce delle fiaccole, simbolo di pace e speranza, per ribadire con forza il no a tutte le guerre e chiedere l’immediato cessate il fuoco in Ucraina. Alla marcia, organizzata dall’intera comunità scolastica dell’IIS “Mattei-Pitagora-Calvosa”, con la vicinanza dell’amministrazione comunale, hanno preso parte gli studenti e i docenti dell’Itis “Enrico Fermi”, i membri della comunità ucraina castrovillarese e tanti cittadini che hanno voluto manifestare facendo sentire la vicinanza al popolo ucraino. Alle 18 il corteo è partito da Canal Greco, con in testa una grande bandiera giallo-azzurra e lo striscione con la scritta “Contro la guerra - pace in Ucraina”, tante le bandiere arcobaleno e gli striscioni preparati dai ragazzi delle due scuole. La silenziosa marcia ha attraversato via Roma per dirigersi verso il centro cittadino, qui la grande bandiera ucraina, portata dai ragazzi è stata esposta dal balcone del palazzo comunale, mentre risuonavano le note di “Imagine” e di altre canzoni manifesto contro le guerre. Si sono poi alternati i discorsi e gli appelli alla pace del dirigente scolastico dell’IIS “Mattei - Pitagora - Calvosa” Bruno Barreca, e dell’Itis Raffaele Le Pera, del primo cittadino Mimmo Lo Polito, del consigliere regionale Ferdinando Laghi, dei membri della comunità ucraina e degli studenti. “Abbiamo riflettuto con i ragazzi a scuola e abbiamo ritenuto opportuno portare nella nostra cittadina, dove alti sono i valori della democrazia, la voce della scuola, le consapevolezze che i nostri ragazzi stanno acquisendo. - ha detto il preside Barreca - I ragazzi lo sanno che sono loro quelli che dovranno costruire la pace. Una pace che non si può ottenere se non attraverso il dialogo. Vogliamo che i popoli siano liberi e che tutti abbiano un futuro senza guerre, e siete voi ragazzi il nostro futuro, il nostro orizzonte”. Il sindaco Mimmo Lo Polito ha ringraziato tutti sottolineando l’importanza di questo grande segnale partito dai giovani, dalle scuole.


di Redazione | 10/03/2022

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it