We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Semplicità


di DON MICHELE ROMANO - La pagina del Vangelo di oggi (Lc 7, 24-30), ci fa capire chiaramente che la sola "conoscenza" di Dio (Di cui si 0sentivano "detentori" Scribi e Farisei), non ci salva, bisogna "conoscerlo", amarlo, e seguirlo . L'insistente domanda che oggi Gesù, rivolge nel Vangelo, per ben tre volte :"Che cosa siete andati a vedere nel deserto"?(Lc 7, 24.25.26), sembra voler "smascherare" la sufficienza dei Maestri e Dottori della legge, che hanno rifiutato l'invito di Giovanni (Lc 7, 30). Occorre tanta umiltà e semplicità per accogliere la Parola del Signore, Lui aspetta da noi una risposta dall'interno del nostro cuore . Solo così saremo degni di ricevere il suo perdono, accogliendolo quando bussa alla nostra porta. Lui ci raggiunge nel "deserto" dei nostri scoraggiamenti, delle nostre solitudini, e dei nostri fallimenti . Con Lui possiamo trasformare ogni nostra incapacità, in vera opportunità, ma questo solo, se sapremo abbandonare quel bioritmo esistenziale, basato solo sul lusso e sulla comodità (Giovanni vestiva una pelle di cammello, e si cibava di locuste e miele selvatico), distratti da un consumismo, che ci forvia dal vero incontro con Gesù, che nel Santo Natale è venuto sulla terra, condividendo ogni nostra povertà ed indigenza, per donarci il suo amore e il suo perdono . Umile e paziente, Egli aspetta il "ritorno" di ognuno di noi, e come Giovanni, ci vuole poveri e semplici, per arricchirci della sua Presenza, ap portatrice di ogni pace . 
Il Battista è stato l'ultimo e il più grande profeta della prima Alleanza, " il più grande tra i nati da donna", tuttavia il suo invito a ricercare sobrietà e giustizia  rifiutato dai "notabili" (Scribi e Farisei), si rivolge non solo a tutto il popolo, ma anche a categorie di persone che solitamente erano escluse dall'ambito del Sacro : Soldati e Pubblicani, spesso oggetto di odio e di disprezzo . Giovanni è grande, perché non ha ceduto al vento della convenienza, alla violenza dei potenti, e alla corruzione del lusso . Quando è stato necessario, ha saputo mettersi da parte, pagando di persona , perché il Messia potesse manifestarsi al mondo, quale unico e vero Salvatore . 
È questo il vero significato del Santo Natale . Accogliamolo con gioia . Buona giornata.


di Parr. S. Giuseppe Mandatoriccio Mare | 16/12/2021

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it