We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Reggio Di Calabria (Reggio Calabria) - Bevacqua, Callipo, Aieta e Pitaro chiedono convocazione urgente Consiglio regionale


“Abbiamo depositato la richiesta per la convocazione di un Consiglio Regionale straordinario e immediato che abbia all’ordine del giorno i seguenti punti:

1.     Ordinanza del Presidente della Regione N. 37 del 29 aprile 2020 (con annessi Allegati tecnici e scientifici);

2.     Attività e iniziative finalizzate a preparare e implementare cosiddetta “Fase 2” emergenza Covid-19;

3.     Presentazione e discussione Linee Programmatiche Presidente della Giunta Regionale”.

È quanto dichiarano i Capigruppo consiliari regionali di minoranza (Bevacqua, Callipo, Aieta e Pitaro) in un comunicato congiunto, nel cui prosieguo si legge:

“Riteniamo urgente e non più procrastinabile aprire, nella sede deputata del massimo organo legislativo calabrese, una discussione franca e chiara sulle problematiche legate all’emergenza sanitaria e sulla “Fase 2” in avvio. Crediamo che i calabresi siano stanchi delle continue e ripetute polemiche fra le parti politiche e istituzionali e si aspettino da chi oggi governa la Regione risposte concrete dinanzi alle drammatiche quotidiane difficoltà.

Non è ulteriormente rinviabile, pertanto, l’esplicitazione da parte della Presidente Santelli di quelle linee programmatiche che lo Statuto le impone di presentare all’Assemblea.

A ciò si unisce la necessità di discutere in relazione a un ‘Ordinanza (la cosiddetta “apri bar e ristoranti) che non può continuare a rimanere senza dibattitto, anche alla luce del grave conflitto istituzionale apertosi con il Governo nazionale. In particolare, riteniamo essenziale comprendere se e in che misura l’Atto dell’Esecutivo regionale sia stato supportato e condiviso dal comitato tecnico-scientifico appositamente costituito e preposto.

Riavviare in sicurezza la Calabria; sostenere famiglie e imprese in una fase che si presenta come ancora più delicata della prima; predisporre un piano che sappia cogliere nelle difficoltà della crisi le opportunità per una ripartenza che non sia semplicemente un ritorno a ciò che c’era prima, ma abbia il coraggio di pensare, progettare e pretendere quella Calabria migliore che i calabresi meritano. Il consiglio Regionale ha il dovere di farsi interprete di queste indicazioni e ha il diritto di discuterne senza ulteriori indugi”.      


di Redazione | 05/05/2020

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it