We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Nutrizione è donna, tenuto incontro alle Terme


La salute del nascituro così come quella del bambino dipendono e dipenderanno dall’alimentazione e dallo stile di vita a tavola della mamma. Sia durante i nove mesi di gravidanza. Sia nello stesso periodo precedente il concepimento. Essere informati su cosa mangiare in questo periodo delicatissimo tanto per la mamma quanto per la salute futura del bambino è, quindi, fondamentale in termini di prevenzione. Un’esigenza sanitaria e sociale alla quale non corrisponde, tuttavia, un sempre adeguato impegno in termini di comunicazione ed assistenza alla donna ed alla gestante, in tutte le diverse fasi e da parte di tutti i soggetti interessati, medici inclusi.

È, questo, uno dei passaggi più forti emersi nel corso del vivace incontro NUTRIZIONE È DONNA tenutosi nei giorni scorsi nella sala IGEA delle TERME SIBARITE, nel Centro Storico di CASSANO allo Jonio.

Dal carrello della spesa (tema del primo incontro) alla salute della donna nei suoi momenti evolutivi più delicati, dall’adolescenza alla menopausa, passando dalla gravidanza. Nutrizione ed educazione alimentare, prosegue con sempre maggiore interesse e partecipazione la campagna di sensibilizzazione sociale denominata OCCHIO AL CIBO avviata dal management dello storico stabilimento termale sibarita. – Un terzo incontro è fissato per MERCOLEDÌ 17 APRILE, alle ORE 10 nel giardino dello stabilimento termale, sul tema A SCUOLA DI SALUTE rivolto agli studenti delle scuole primarie che saranno coinvolti in un vero e proprio workshop con le mani in pasta ed alla scoperta della erbe officinali alle quali le SIBARITE hanno dedicato la prima Carta Regionale.

Coordinati da Lenin MONTESANTO responsabile comunicazione strategica della società termale di proprietà regionale, sono intervenuti, l’Amministratore Unico Domenico LIONE, la biologa nutrizionista Viviana SALMENA e Lucia BRISCESE medico chirurgo specialista in agopuntura e medicina fisica e riabilitativa.

Il fabbisogno energetico e nutritivo – è stato spiegato – cambia durante le fasi della crescita, della gravidanza, dell’allattamento e della menopausa. Se nella fase adolescenziale il fenomeno da combattere è quello del junk food, del cibo spazzatura, e dello stress tipico di questa età; nella fase della gravidanza e dell’allattamento non bisogna guardare solo al quando, al quanto e al perché preferire alcuni alimenti piuttosto che altri, ma prestare attenzione anche alle condizioni igienico-sanitarie, alle contaminazioni crociate, al tipo di cottura, all’utilizzo di erbe medicinali. Una buona alimentazione e un corretto stile di vita – è stato chiarito – ricoprono un ruolo fondamentale anche durante la fase della menopausa. Contro vampate, sudorazione e stato ansioso, possono intervenire in aiuto un regime alimentare idoneo e l’attività fisica. Ferro e calcio restano i principali alleati della donna in questa fase, ma bisogna imparare come ottimizzare l’assorbimento. Sono stati analizzati, inoltre, il metodo di cottura ottimale e le pratiche casalinghe più efficaci per allontanare gli anti-nutrienti presenti naturalmente negli alimenti, responsabili di una diminuzione della biodisponibilità. È stato posto, infine, l’accento sulla sinergia di combinazione tra vari alimenti.

 


di Redazione | 13/04/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it