We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Inaugurato il Monumento ai Martiri della Patria e delle persecuzioni razziali e politiche


Nonostante l’inclemenza del tempo, caratterizzato da vento, freddo e qualche fiocco di neve, si è svolta, in località Girone, nel largo Gennaro Oriolo, del centro storico di Crosia, la programmata cerimonia di inaugurazione e benedizione del Monumento ai Martiri della Patria e delle persecuzioni razziali e politiche del Comune di Crosia. La scultura è composta da una lama realizzata in acciaio calandrato. Da essa si libera, squarciandone la parte superiore, un’aquila di bronzo. L’intera opera è alta quattro metri, larga circa 60 centimetri ed è eretta in posizione verticale. In occasione della cerimonia inaugurale ai piedi della stele è stata deposta una Corona d'Alloro. Un’opera d’arte realizzata dallo scultore calabrese Pino Savoia. La cerimonia inaugurale, ha visto la partecipazione attiva del sindaco di Crosia, Antonio Russo, dell’autore rossanese e di una vasta e interessata platea. I momenti salienti della storica cerimonia sono stati dettati dalle note musicali della Fanfara del Primo Reggimento Bersaglieri di Cosenza. Non è mancata all’appuntamento una rappresentanza di alunni e docenti dell’Istituto comprensivo locale, scuola guidata dalla dirigente scolastica Rachele Anna Donnici. Per l’occasione sono giunti nel centro storico cittadino rappresentanti della Polizia locale, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e dell’Associazione nazionale dei Carabinieri. Fra gli altri, hanno presenziato, anche gli assessori comunali Giovanni Greco e Simona Stasi e il Presidente del Consiglio comunale, nonché consigliere delegato al Centro storico, Francesco Russo. Il monumento è stato inaugurato dal sindaco Russo e benedetto dal parroco della parrocchia “San Michele Arcangelo” di Crosia, don Salvatore Spataro. Il Primo cittadino ha evidenziato l’importanza sociale e culturale che quest’opera vuole rappresentare nell’ambito della comunità ionica. “La cittadinanza locale – ha commentato l’avvocato Russo vuole dare onore a tutti i martiri della Patria e a coloro che si sono battuti per difendere la democrazia nel nostro Paese”. L’artista Savoia ha evidenziato che “l’aquila, che rappresenta l’emblema della vita ultraterrena incarna il valore del supremo, a cui devono ispirarsi le grandi gesta”. 


di Redazione | 25/02/2019

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it