We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - È morto Luigi Voltarelli, poeta e storico locale, impegnato nella vita politica cittadina


di ANTONIO IAPICHINO - È morto lo storico e poeta locale Luigi Voltarelli. Aveva 87 anni. I funerali si sono svolti nella chiesa parrocchiale “San Francesco d’Assisi”, nella frazione Sorrenti di Crosia. Autore di vari libri, soprattutto riguardanti gli eventi storici. L’ultimo, in ordine di tempo, è stato pubblicato e successivamente presentato presso il palateatro comunale di Mirto nel 2016  “Mirto, una pianta giovane dalle radici profonde”. Un lavoro sulla storia della comunità ionica. Voltarelli è stato protagonista di una lunga e intensa stagione. Sempre attivo, dinamico e pronto a interagire e collaborare, dando il proprio contributo, sia in ambito politico, ma anche nei sodalizi socio culturali presenti nel territorio. Ha sempre risposto positivamente alle chiamate giunte dalle varie istituzioni locali. Negli anni passati è capitato spesso di essere invitato nelle scuole cittadine per interloquire con gli alunni su temi di carattere storico. Era innamorato della sua Crosia. Appassionato di storia e  politica, ma soprattutto della sua famiglia. Un uomo che ha dato tanto, anche, per la promozione culturale della sua città. È una perdita che lascia un grande vuoto nella comunità sociale e in tutti coloro che lo hanno conosciuto. Numerosi i cordogli giunti ai propri congiunti. Luigi Voltarelli amava commentare gli avvenimenti del proprio paese, ma  concludeva sempre con una proposta, con una parola rivolta al futuro.


di Redazione | 02/10/2018

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it