We're sorry but our site requires JavaScript.

 


San Marco Argentano (Cosenza) - Svolto il “Premio Fidas-San Marco”


Si è svolto nella sala consiliare del Comune di San Marco Argentano il “Premio Fidas-San Marco”, evento organizzato dalla Fidas, Federazione italiana associazioni donatori di sangue, di San Marco Argentano che da anni promuove l’attività della donazione del sangue e la sensibilizzazione verso la donazione degli organi. Quest’anno ha deciso di istituire un vero e proprio riconoscimento per personalità che si sono distinte nel campo del sociale, del volontariato, professionale o che hanno avuto esperienze che hanno smosso le coscienze dell’opinione pubblica. Per questa prima edizione è stata scelta la categoria medica e intitolata “L’onore di dedicarsi al prossimo”, titolo emblematico che vuole evidenziare l’onere del medico di occuparsi delle collettività ma anche l’Onore di dedicarsene. In una sala gremita sono stati premiati la dott.ssa Leonilde Artusi, referente della direzione distrettuale “casa della salute di San Marco Argentano”; al dott. Michele Argondizzo, medico dello sport presso l’Asp Cosenza; e al dott. Ercole Beccia, dirigente medico urologo presso I.R.C.C.S ospedale Casa Sollievo Sofferenza di S. Giovanni Rotondo.

Hanno anticipato la premiazione i saluti del sindaco di San Marco Argentano Virginia Mariotti, il consigliere provinciale Giulio Serra, il parroco della parrocchia “Sacro Cuore di Gesù” don Vincenzo Ferraro, il Presidente Regionale FIDAS dott. Carlo Cassano.

Ha moderato e coordinato i lavori il  dott. Antonio Parise, presidente della Fidas di San Marco Argentano.

Onorati ed emozionati i medici premiati, hanno parlato delle loro esperienze, della loro visione della sanità, del loro “io” più profondo, della persona umana che si cela dietro il camice di medico, ringraziando l’associazione per questo premio ed in modo particolare il giovane presidente Parise, che per loro rappresenta la <>. Al termine della premiazione sono stati consegnati i riconoscimenti da parte del direttivo della Fidas San Marco Carmela Perri, Mario Esposito, Ida Piraino ai donatori Angela Pulicano, Arturo Maria Luisa e Perrone Franceschina che hanno ricevuto il “diploma di benemerenza” per i loro meriti nella donazione del sangue.


di Redazione | 21/12/2016

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it